La Sile Piave chiude in attivo Tutti gli impianti a norma

QUARTO D'ALTINO Bilancio 2013 in attivo, nonostante una significativa contrazione dei consumi e degli allacciamenti. È quello presentato dall'azienda di servizi pubblici Sile-Piave all'assemblea dei soci, composta dai comuni di Casale, Casier, Marcon, Meolo, Monastier, Quarto, Roncade, San Biagio e Silea, e approvato all'unanimità. «È la dimostrazione», spiega il presidente Francesco Borga, «che l'azienda è in salute e pronta a garantire la propria parte in modo efficiente in vista dell'aggregazione con la servizi idrici Sinistra Piave». «La realizzazione e completamento della condotta Casale–Marcon», prosegue il direttore generale dell'azienda Mario Petrin, «è un altro degli elementi che dimostra la continuità del percorso qualitativo, da sempre intrapreso da parte di Sile-Piave». «Un nuovo e più efficace rapporto con i fornitori», ha aggiunto Borga, «ci ha permesso di diminuire in modo sensibile alcuni costi. Ma anche una continua ricerca della qualità. Sile-Piave ha infatti messo a norma tutti i propri impianti». (m.a.)