Una Legione e sette Comandi provinciali

Oggi la Legione Carabinieri "Veneto" è inquadrata nel Comando Interregionale Carabinieri "Vittorio Veneto", istituito a Padova il 19 agosto 2002, nella cui giurisdizione rientrano anche la Legioni "Trentino Alto Adige" con sede a Bolzano, "Friuli Venezia Giulia" con sede a Udine e "Emilia Romagna" con sede a Bologna. La stessa Legione si articola su uno Stato Maggiore che è il fulcro dell'attività gestionale di questa grande unità e ha alle dipendenze sette Comandi provinciali. Quello di Belluno (con competenza su un territorio di 3.678 kmq e 214.000 abitanti dislocati in 69 comuni) coordina le Compagnie di Belluno, Feltre e Cortina d'Ampezzo da cui dipendono 27 stazioni. Il Comando di Padova ha sede nella caserma "Codotto e Maronese", intitolata ai militari dell'Arma che caddero vittime del terrorismo. Estende la propria competenza su un territorio di 2.142,59 kmq dove risiedono circa un milione di abitanti, distribuiti in 104 comuni. Vi operano le compagnie di Padova stessa, Cittadella, Abano Terme, Piove di Sacco e Este che coordinano le attività sul territorio attraverso 51 stazioni. Treviso controlla le Compagnie di Treviso, Castelfranco Veneto, Conegliano, Montebelluna e Vittorio Veneto che a loro volta coordinano 41 stazioni. Reparti che vigilano sui circa 900.000 abitanti che popolano i 95 comuni della provincia. Al Comando di Venezia fanno riferimento le Compagnie di Venezia, Portogruaro, Mestre, Chioggia e San Donà di Piave e 41 stazioni. Un'organizzazione capillare che assicura la propria presenza nei 44 comuni dove risiedono circa 900.000 abitanti . Il Comando del Veneto si articola in 32 Compagnie; 3 Tenenze (Dolo, Mira e Oderzo); 272 Stazioni e due Stazioni temporanee (Misurina e Rosolina Mare). Ha inoltre alle dipendenze il Gruppo Setaf di Vicenza.