Schianto in autostrada, muore una donna

SAN DONÀ Fuoriuscita nella notte, muore una donna di 61 anni, residente in Albania. L'auto sulla quale viaggiava, una Fiat Doblò, è uscita di strada sulla A4 in direzione Trieste, all'altezza di Meolo, intorno all'1.30 della notte. La donna, Gjela Boci, è morta praticamente sul colpo. Entrambi feriti gli altri due che viaggiavano assieme a lei, l'uomo alla guida del Doblò e una seconda donna seduta di fianco al guidatore. L'auto era guidata da S.Z. di 64 anni. Stava transitando sull'autostrada nella carreggiata Est in direzione Trieste, proveniente da Venezia. Seduta dietro, la donna che poi è deceduta, mentre al fianco del guidatore si trovava S.V., 50anni anche lei albanese. I tre stavano con tutta probabilità facendo ritorno a casa in Albania dopo un soggiorno in Italia. Nel territorio di Meolo, l'auto ha improvvisamente sbandato sulla destra, infilandosi nella piazzola di sosta e urtando i new jersey. Si è dunque capovolta in mezzo ai cantieri della terza corsia, dopo un volo di diversi metri. La donna che sedeva dietro è stata addirittura sbalzata all'esterno dell'abitacolo ed è morta poco dopo a causa dei gravi traumi subiti dopo lo schianto e il capovolgimento della vettura. I due che si trovavano con lei hanno subito varie ferite e sono stati trasportati d'urgenza in autoambulanza all'ospedale di Mestre. Sono stati entrambi ricoverati, ma non sono in pericolo di vita. In questo tratto autostradale sulla A4 il limite di velocità è di 80 chilometri all'ora. Un limite assai inferiore ai 130 orari canonici, determinato dalla presenza dei cantieri aperti per la realizzazione della terza corsia della A4. Da quando è in vigore il nuovo limite per motivi di sicurezza, gli incidenti sono calati del 30% secondo i dati di Autovie Venete, concessionaria del tratto in questione. Purtroppo nemmeno i limiti sono efficaci in caso di distrazione al volante o, più probabilmente vista l'ora, il colpo di sonno che potrebbe essere stato la causa del tragico incidente in cui ha perso la vita la donna di 61 anni. Sul posto è giunta la polizia stradale di San Donà, che ha competenza su questo tratto della A4, quindi l'autoambulanza del 118 per il trasporto dei feriti. L'incidente non ha avuto conseguenze sul traffico autostradale e dopo i soccorsi e la rimozione dei veicoli è stato possibile in breve tempo ripristinare il flusso dei veicoli sulla A4 in direzione Trieste. Giovanni Cagnassi ©RIPRODUZIONE RISERVATA