Barche vicino all'arenile, più vigilanza

PELLESTRINA.Una regolamentazione precisa con vigilanza e controllo imbarcazioni dei turisti che ormeggiano nell'arenile di Pellestrina. E' quanto chiede il consigliere comunale dell'isola Alessandro Scarpa in una interrogazione scritta al sindaco Giorgio Orsoni. «Considerato che - scrive il consigliere - vi sono state numerose lamentele dei residenti che segnalano molte imbarcazioni, anche di notevoli dimensioni, ormeggiate troppo vicino all'arenile, in alcuni casi addirittura a ridosso della spiaggia, chiedo a sindaco e giunta di attivarsi urgentemente sollecitando gli enti competenti alla vigilanza affinchè venga istituito un servizio di controllo per far rispettare al meglio il già esistente regolamento marino». Il consigliere ricorda inoltre l'esistenza di un regolamento della Capitaneria di Porto che vieta l'ormeggio e l'entrata in aree determinate, e per questo motivo, aggiunge: «Sarebbe il caso di collaborare con la Capitaneria al fine di evitare queste continue incursioni che mettono in serio e grave pericolo le persone di ogni fascia d'età che in questa stagione frequentano numerose l'arenile di Pellestrina». Il consigliere Scarpa ha allegato anche una serie di testimonianze fotografiche fornite dagli stessi abitanti dell'isola e già depositate in Comune, mentre anche sul sito Iris della Municipalità gli utenti hanno manifestato la loro protesta contro al presenza di queste imbarcazioni. (ma.to.)