Biglietto elettronico unico per i trasporti

VENEZIA.La giunta regionale, su proposta dell'assessore Chisso, ha formalizzato l'esito positivo delle prove tecniche di «interoperabilità» di tre forme diverse di bigliettazione elettronica: quelle delle società del trasporto di Venezia Actv, Verona Atv e del Veneto Orientale Atvo. Per la prima volta in Italia è stata verificata la piena compatibilità tra diversi sistemi, simulando un sistema tariffario comune.