ARCHIVIO la Nuova Venezia dal 2003

Il motocross, toccasana per l’inverno

 SOTTOMARINA. Nuova vita per il mare d’inverno con gare di motocross di livello internazionale. Ci crede l’amministrazione e ci credono i piloti dell’Ad Racing team che da qualche mese stanno organizzando gare nel tratto di spiaggia libera in zona San Felice che si concluderanno domenica prossima con le finali del II Trofeo Adriatico «Città di Chioggia». L’idea è di sfruttare l’arenile d’inverno realizzando un circuito ampio, sull’esempio delle gare mondiali che si tengono in Normandia, coinvolgendo anche gli stabilimenti balneari di Ascot e Gebis per dare all’evento sportivo anche una connotazione turistica. «Abbiamo tutte le potenzialità - spiega l’assessore allo sport, Nicola Pecchie - l’ampiezza del litorale c’è. Non servono infrastrutturazioni, basta la sabbia. Potremmo accontentarci dei 5 metri di battigia, ma se i gestori degli stabilimenti accettassero di collaborare potremmo studiare dei percorsi che si incuneano tra i loro chioschi dando il massimo dell’accoglienza e presentando una spiaggia perfettamente vivibile anche in inverno». Le prime 3 iniziative di motocross sulla spiaggia hanno portato in città un centinaio di piloti anche dalla Toscana e dalla Lombardia. «Siamo partiti in sordina - spiega Artemio Destro, responsabile del Racing team di Adria - ma ad ogni gara abbiamo avuto sempre più seguito. Gareggiare sulla sabbia dà più emozioni, permette al pilota di dare prova di abilità e di scatenarsi in piena sicurezza. Sottomarina ha tutte le carte in regola». (e.b.a.)