Pista ciclabile tra la torre di Tessera e il centro di Favaro

FAVARO.Via libera al progetto della pista ciclabile tra la torre antica di Tessera e il centro di Favaro con l'approvazione della relativa variante urbanistica che consentirà di dare il via presto ai cantieri. E poi gli interventi di completamento del centro sportivo per il rugby e l'approvazione del progetto preliminare per le opere di consolidamento della scuola primaria Mameli di Dese, oggi chiusa per problemi di statica. Molte delle delibere approvate ieri dalla giunta comunale di Venezia, riunitasi a Ca' Farsetti, interessano in particolare il territorio della Municipalità di Favaro. Il progetto per la pista ciclabile lungo la vecchia Triestina, dalla torre antica di Tessera fino a piazza Pastrello che è il «cuore» di Favaro, ha un importo di 500 mila euro ed è stato approvato su richiesta dell'assessore alla Mobilità Enrico Mingardi. Valgono invece 1 milione e 200 mila euro i lavori previsti dal progetto definitivo di primo stralcio del nuovo centro sportivo del Rugby dietro l'Euroresidence. Seicentomila euro arrivano da un contributo regionale per gli anni 2008 e 2009. Il progetto prevede 700 mila euro per lavori di ampliamento degli spogliatoi, copertura della tribuna e interventi di messa a norma dell'impianto. Altri 300 mila euro riguardano il rifacimento del manto erboso del campo di allenamento con il nuovo impianto di irrigazione.
Infine, 200 mila euro riguardano la sistemazione dei percorsi e della tribunetta prefabbricata del campo di allenamento. Vale invece 455 mila euro, ed è un intervento atteso per Dese, il progetto preliminare di consolidamento della scuola Mameli di Dese per i quali è garantito il finanziamento grazie alla manovra di assestamento del bilancio comunale. Sempre la giunta comunale, ieri ha approvato, alcune varianti urbanistiche illustrate dall'assessore all'Urbanistica Gianfranco Vecchiato e collegate alla realizzazione anche del nuovo sistema della fognature di via Ca' Lin a Trivignano.

(Mitia Chiarin)