Con due euro vince 147,9 milioni

ROMA. Nessuna prima di lei si era fatta attendere tanto. Ma alla fine, quella sestina che per mesi ha fatto impazzire gli italiani qualcuno l'ha azzeccata. Un jackpot da infarto: 147 milioni e 900mila euro che la Dea bendata ha portato in Toscana e per la precisione a Massa Carrara. La giocata vincente è stata fatta nella sola ricevitoria di Bagnone, paese di duemila anime in provincia di Massa, al Biffi Bar. Ed è li, nel borgo medievale, che ieri è esplosa la festa.
La notizia si è diffusa in una manciata di minuti. La signora Ciampini, la proprietaria della ricevitoria di via Roma 2 è corsa a dare l'annuncio ai vicini. E la voce è passata di casa in casa, di osteria in osteria accolta da grida di gioia generale. Perchè a vincere può essere stato proprio uno degli abitanti di un paese dove tutti si conoscono, ma anche perchè la sorte ha premiato una giocata da appena due euro: alla faccia di sistemi, carature e schedine da decine di migliaia di euro.
Cosi è cominciata subito la caccia al possessore del biglietto, il novello Paperon de Paperoni: forse un pensionato, forse un commerciante oppure un agricoltore, una casalinga o perchè no un disoccupato. O magari uno dei turisti che d'estate si affacciano in Lunigiana. Ipotesi su ipotesi rilanciate fra amici e parenti impegnati fino all'alba in un giro di convulse telefonate per trovare almeno un indizio. Una notte senza sonno per tutto il paese.
Il proprietario del fortunato tagliando avrà ora 90 giorni di tempo per farsi vivo, magari tramite un notaio, con gli uffici della Sisal di Roma o di Milano: pena la decadenza di ogni diritto.
Il 6 non usciva da 87 concorsi. Quasi sette mesi di attesa, di polemiche sugli incassi dell'erario, di denunce, di giocate sempre numerose che hanno attratto comitive di scommettitori anche dall'estero. Lui, invece, il 6 da urlo anche stavolta ha snobbato le metropoli e le mete estere e ha scelto un piccolo centro della penisola. E per la settima volta nella storia del concorso è finito in Toscana.
Il vincitore, inoltre, porterà a casa quasi un milione più del previsto (146 milioni) perchè nella serata di ieri le stime sono state aggiornate e a conti fatti la somma da incassare sarà di poco inferiore ai 148 milioni di euro.
Ma gli appassionati del Supernalotto possono comunque tornare a guardare avanti perchè con l'estrazione della prossima settimana si riparte da un jackpot che tocca già la ragguardevole cifra di 38 milioni di euro. Abbastanza per continuare a sognare.