Nove anni fa 14 Comuni scelsero il tunnel

Vorrei aggiungere una testimonianza personale alla discussione in corso sul Passante. Lo faccio, perché, nove anni or sono, mi occupai molto della soluzione di questo importante e annoso problema, nella mia qualità di Ministro dei Lavori Pubblici del governo di Centro-Sinistra presieduto da Giuliano Amato. La alternativa: Passante o tunnel, provocò, anche allora, animate polemiche a livello nazionale e locale. Il Ministero dei Lavori Pubblici, la Regione Veneto, la Provincia di Venezia, il Comune di Venezia e i Comuni dei territorio, in particolare, ne discussero in tre riunioni collegiali, il 26 ottobre 1999, il 24 luglio 2000, I'11 novembre 2000. La riunione conclusiva si tenne a Venezia nella sede del Magistrato alle Acque. Erano presenti i rappresentanti di tutti gli organismi centrali e periferici di cui sopra, tra i quali i Sindaci dei sedici comuni interessati.
Nel corso di quella riunione, il Ministero dei Lavori Pubblici illustrò il progetto al quale aveva lavorato per mesi una Commissione formata dagli esperti, oltre che del Ministero stesso, del Ministero del Tesoro, dell'Anas, e dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia. La Commissione era presieduta da Gaetano Fontana, il più autorevole Direttore Generale del Ministero, uno dei maggiori esperti italiani del settore. Il progetto del Ministero individuava la soluzione del problema nella realizzazione di un tunnel e di una serie di infrastrutture viarie di supporto. Il progetto stesso fu approvato da 14 Comuni (tra i quali Venezia) su 16, mentre si dichiararono contrari Marcon e di Quarto D'Altino. La Commissione riprese subito i suoi lavori, per procedere allo stadio deliberativo ma, pochi mesi dopo, le elezioni politiche portarono al governo la Destra, che scelse il Passante. Non è mia intenzione attribuire a questa scelta quanto è accaduto la settimana scorsa, perché è certamente possibile che la scelta del tunnel avrebbe dato gli stessi risultati. La mia è soltanto una doverosa testimonianza personale.
Nerio Nesiex Ministro dei Lavori Pubblici