Tony Renis sogna tre donne per Sanremo

ISCHIA.Tre donne per Sanremo: Simona Ventura, Raffaella Carrà, Antonella Clerici. «Con loro la Rai farebbe un grande Festival. La rosa quest'anno sembra larga ma perché scegliere? Sono le tre più autorevoli e qualificate dello spettacolo italiano. Baudo potrebbe fare il direttore artistico magari con Francesco Facchinetti jolly».
Tony Renis dice la sua sul Festival 2010 ancora senza conduttore ufficiale, da Ischia dove per l'Ischia Global Fest cura la sezione musicale. A Renis, che del Festival fu direttore artistico nel 2004, piace poi ricordare di quell'edizione «con gratitudine il gesto di un amico vero come Adriano Celentano che partecipò a titolo gratuito, un amico di infanzia».
A un'altra amica di vecchia data, Mina, è dedicata una mostra in corso a Ischia: «Non la vedo da molto tempo e la sento saltuariamente. So che sta registrando un nuovo album, penso a quando qualche anno fa me la passò al telefono un comune compianto amico come Luciano Pavarotti». Amicizia più recente e sodalizio artistico è invece con Andrea Bocelli, con il quale Renis sta preparando «Amore numero 2», un'altra collezione di canzoni d'amore, dopo il successo del primo disco.
A Renis infine toccherà nei prossimi giorni fare da cicerone a Ischia accompagnando Jimmy Iovine, il produttore musicale degli U2, Dire Straits, Patty Smith ed Eminem che, per la prima volta, visiterà i luoghi di cui la sua famiglia è originaria.