Sfmr, per Gazzera e via Olimpia i cantieri apriranno il 10 luglio


di Mitia Chiarin
GAZZERA. Entro il 10 luglio la Regione consegnerà i due cantieri per la realizzazione delle stazioni Sfmr di Gazzera e via Olimpia. Si tratta di interventi decisivi per la rete regionale del Metrò, costo 37 milioni di euro.
Entro il 10 luglio la Regione consegna al Coveco le aree di Gazzera e via Olimpia dove saranno realizzate entro il 2011 le nuove stazioni Sfmr. Appalto unico da 37 milioni di euro, ma cantieri indipendenti. In Regione, presso gli uffici del settore Trasporti dell'assessore Renato Chisso, si attendono ora i programmi operativi redatti dalla Coveco. Nel frattempo sono terminate anche le procedure di occupazione delle aree private espropriate per consentire il via ai due cantieri della Regione. Tre ditte, tra privati e uffici, sono coinvolti. Entro il 10 luglio con la consegna delle aree, si potrà capire meglio come procederanno i due cantieri del sistema ferroviario metropolitano regionale. Alla Gazzera si andrà a rivoluzionare la viabilità nel nodo tra i due passaggi a livello che collegano via Trento al quartiere. La fermata di via Olimpia sarà invece la più importante dopo la stazione di Mestre per gli spostamenti dalla città ai Comuni di prima e seconda cintura. Strutture semplici per le fermate dotate di pensiline e parcheggi. La stazione di via Olimpia sorgerà dietro il palasport vicino al Marzenego in un'area, quella di via Circonvallazione, che sarà condizionata dalla riqualificazione dell'ex Umberto I, con il via alle demolizioni, e dalla costruzione della multisala al Candiani. Per la Gazzera, l'intervento è più complesso: oltre alla fermata si dovrà costruire un sottopasso per le auto per bypassare i passaggi a livello di via Gazzera Alta, e si realizzerà una nuova viabilità di collegamento con la Castellana e via Brendole. Lavori in tre fasi. Il nuovo sottopasso bypasserà i due passaggi a livello; previsto anche un collegamento interrato con via Gazzera Bassa.