«Un esonero inspiegabile»

MIRA.E' tempo di voltare pagina per Mario Schiavon, che pochi giorni fa è stato esonerato da allenatore del Sitam Riviera, squadra della serie A di rugby femminile vicecampione d'Italia. Sostituito da Fabio Leyes, italoargentino ex giocatore del Valpolicella, e da Maurizio Bordin, ora il tecnico trevigiano sta passando un periodo di vacanza in Turchia. «No, questo esonero proprio non me lo aspettavo», ammette l'allenatore trevigiano, «una possibile spiegazione della decisione presa dalla società può essere collegata alla volontà di dare una svolta all'ambiente dopo tanti anni».
Già, perché la fine del rapporto tra il Sitam Riviera e Mario Schiavon non è un esonero come tutti gli altri, anzi. Schiavon era al sodalizio rivierasco da nove stagioni, le più gloriose per il club guidato dalla presidente Elisabetta Lodolo. Basti pensare solo gli ultimi cinque campionati, contrassegnati da tre primi e due secondo posti. Con Schiavon al timone, inoltre, il Sitam ha interrotto nel 2004, nella storica finale di San Donà, il dominio delle Red Panthers Benetton Treviso, la società che fino a quel momento si era aggiuducata tutti gli scudetti del rugby in rosa. «Quanto sono riuscito a vincere con il Riviera», ammette Schiavon con una punta di giustificato orgoglio, «resterà per sempre, certo mi dispiace andarmene». Sitam e lo stadio di Mira sono già il passato per Mario Schiavon, che guarda comunque al futuro. «Ho già ricevuto una proposta», sottolinea il tecnico, «dal Villorba, società per la quale dovrei seguire un paio di squadre del settore giovanile». Da ricordare che nonostante Mario Schiavon non faccia più parte del Sitam Riviera rugby, le sue due figlie Veronica e Valentina continueranno a vestire la casacca verdeblù. Veronica, tra l'altro, è reduce da un anno passato in Inghilterra con il Richmond, una stagione che ha dato modo alla giocatrice di acquisire un bagaglio di esperienza ancora maggiore.
C'è poi da ricordare la decisione del centro Silvia Pizzati di giocare anche nella stagione 2008/2009.
Per quanto riguarda la prossima stagione agonistica, pare che la la Fir sia orientata a confermare la formula del 2008/2009, ovvero prima fase all'italiana con successive semifinali per le prime quattri classificate al termine della regular season. (m.t.)