Lisa e il Sud Africa di Mvula A. Sungani

Terzo appuntamento, oggi alle 18, con la rassegna «Danzedautunno» al Teatro Fondamenta Nuove di Venezia: di scena la Crdl-Mvula Sungani Italian Dance Theatre con «Sud Africa».
E' la nuova produzione del coreografo italo-africano Mvula A. Sungani. Le origini Chewa cioè Bantu del coreografo hanno favorito alla creazione di uno spettacolo molto partecipato emotivamente, quasi autobiografico. In questa nuova opera, l'autore racconta le vicende di una ragazza figlia di Afrikaner che vive in un college per «bianchi» alle porte di Capetown in Sud Africa, dove studia.
Il personaggio di Lisa è centrale nel racconto ed è quello di una donna costretta a «compensare alle crudeli deficienze della realtà con l'esercizio di un po' di immaginazione». La giovane vive con il desiderio, quasi osceno per la sua gente, di conoscere «l'altro», il «nero». La sua famiglia infatti è una delle più antiche e potenti casate «Boere» del Sud Africa che da sempre ha descritto a Lisa gli «Africani» come popolo incolto ed incivile.
Il biglietto intero costa 12 euro, ridotto 10 euro, soci Vortice 7 euro.