ARCHIVIO la Nuova Venezia dal 2003

Beach Volley, a Jesolo per lo scudetto

 JESOLO. Le 24 migliori coppie del beach volley italiano al via, per un fine settimana di gare e spettacolo. Da oggi a domenica, al Lido di Jesolo, finale dell’Indesit Cup, l’11ª edizione del campionato italiano di beach volley, organizzato dalla Rcs Sport e dalla Fipav. L’evento, ormai un classico per il litorale, sarà ospitato all’interno di un’arena da 4mila posti appositamente realizzata nel tratto di spiaggia antistante il Casabianca, vicino a piazza Brescia. Ieri la presentazione in municipio, alla presenza, tra gli a altri, del direttore Roberto Salvador e di Gabriele Busato, direttore generale del Volley Team San Donà, partner locale. Il galà di apertura della finale è previsto oggi alle 21,30 in piazza Aurora, con la presentazione delle 24 coppie finaliste e l’esibizione di Max Brando. Le gare inizieranno domani alle 9 per continuare fino alle 18. Quindi, le partite riprenderanno domenica alle 10, mentre le finali, che assegneranno il tricolore 2004, sono in programma dalle 16,30 circa. Domani sera inoltre, dalle 23, il classico beach party alla discoteca K-Beach.
 Almeno otto le coppie in grado di aspirare al titolo italiano. Grandi favoriti il sanremese Matteo Varnier e il romano Riccardo Lione, che a Jesolo si presentano con le canotte rosa, simbolo di chi guida la classifica, dopo aver centrato tre successi di tappa, tra cui l’ultima domenica scorsa a Vasto. La loro sarà anche una battaglia contro la cabala, visto che Varnier non è mai riuscito a centrare qualche risultato a Jesolo. Tutt’altro discorso per i più temibili avversari delle canotte rosa, Riccardo Fenili e Fabio Galli, vincitori del campionato italiano nel 2002. Galli -Fenili, però, sono ancora all’asciutto di vittorie in questa 11ª Indesit Cup, pur avendo ottenuto tre secondi e terzi posti. Occhi puntati anche su Andrea Raffaelli, che, orfano di Pimponi, ha trovato un ottimo sostituto in Fosco Cicola, e sui campioni in carica Ghiurghi-Mascagna, per la verità un po’ in ombra nell’edizione 2004. Completano il quadro dei favoriti Sandro «Ciccio» Cordovana, celebre in coppia con Dionisio Lequaglie, ma quest’anno affiancato dal giovane Andrea Tomatis, quindi i giovani Desiderio-Patriarca, rivelazioni a Rimini. Grandi speranze in chiave scudetto anche per due beniamini del pubblico veneto. A cominciare dal mestrino Natale Monopoli (nell’indoor stella del Bolzano in A/2) che, dopo un inizio in sordina per l’infortunio al compagno Marini, ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Senza dimenticare il padovano Emilio Maniero, giovane talento dell’Oderzo (B/1) che a Jesolo tenterà l’exploit in coppia con l’esperto Eugenio Amore.
(Giovanni Monforte)

  • Articoli correlati - GIORNALI LOCALI GRUPPO ESPRESSO
  • il Corriere delle Alpi

    L’INEVITABILE DECLINO DELL’ITALIA

  • il Corriere delle Alpi

    Alessandra Moretti a “Futura”

  • il Corriere delle Alpi

    Senza Titolo

  • + Altri risultati