La giunta vara il piano triennale all'insegna di turismo e cultura

Guglielmo Zisa / spilimbergoÈ stato approvato dalla giunta comunale di Spilimbergo il Dup, il documento unico di programmazione che contiene gli indirizzi strategici e operativi dell'amministrazione presieduta dal sindaco Enrico Sarcinelli per il triennio 2019-2021. L'atto, che dovrà essere successivamente posto al vaglio e all'approvazione del consiglio comunale, parte da una fondamentale premessa, che testualmente impegna i "nuovi inquilini" di palazzo di Sopra a rispettare «le linee programmatiche di mandato che hanno accompagnato l'insediamento dell'amministrazione». «In quel momento, la visione della società proposta dalla compagine vincente si era già misurata con le reali esigenze della collettività e dei suoi portatori di interesse, oltre che con i precisi vincoli finanziari - si legge nelle linee programmatiche di mandato e gestione che accompagnano il documento unico 2019-2021 -. Questa pianificazione di ampio respiro, per tradursi in programmazione operativa, e quindi di immediato impatto con l'attività dell'ente, ha bisogno di essere aggiornata ogni anno per adattarsi così alle mutate condizioni della società locale, ma deve essere anche riscritta in un'ottica tale da tradurre gli obiettivi di massima in atti concreti» . I punti sviluppati nel corso di un testo "corposo" di ben 63 pagine sono stati suddivisi in due sezioni, quella strategica e quella operativa, all'interno delle quali sono stati impostati i parametri di riferimento per i seguenti settori: servizi generali e istituzionali, ordine pubblico e sicurezza, istruzione e diritto allo studio, valorizzazione dei beni e delle attività culturali, politiche giovanili, sport e tempo libero, turismo, assetto del territorio ed edilizia abitativa, sviluppo sostenibile e tutela ambientale, trasporti e diritto alla mobilità, soccorso civile, politiche sociali e famiglia, sviluppo economico e competitività. Un interessante allegato al Documento unico di programmazione è costituito dalla ricognizione dello stato di attuazione dei programmi riferiti al primo semestre di quest'anno portati avanti dall'amministrazione Sarcinelli ed ereditati dalla precedente amministrazione guidata da Renzo Francesconi. Tante sono state le iniziative legate alla valorizzazione dei beni e delle attività culturali che hanno nelle attività della biblioteca civica uno dei fiori all'occhiello fra percorsi legati alla promozione delle lettura per i più piccini, al progetto "La Macia dei libri" in collaborazione con l'Istituto comprensivo di Spilimbergo, ai cicli di incontri con l'autore oltre all'attività ordinaria di consultazione e prestito. Sempre nell'ambito della cultura, da non dimenticare, il sempre gettonatissimo corso di lingua e cultura friulana, le iniziative legare al centenario della Grande Guerra in collaborazione con le associazioni locali, l'avvio di una nuova stagione teatrale e musicale al cinema teatro Miotto. Non mancano poi le proposte per gli adolescenti del Progetto giovani. Una certezza per la valorizzazione della città è poi il connubio fra Comune e Pro Spilimbergo per la gestione dell'Ufficio di Informazione turistica che, in accordo con la Scuola di Mosaico, l'Istituto superiore Il Tagliamento-indirizzo turistico, il Progetto Giovani e la stessa Pro, con la regia dell'Università della Terza Età dello Spilimberghese, sta predisponendo un calendario di lezioni a tema aperti alla cittadinanza desiderosa di accostarsi alla storia, alle tradizioni, al patrimonio artistico architettonico e ambientale di Spilimbergo e del territorio circostante. - BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI