Oggi le Motostaffette Fvg al Ceconi

Le Motostaffette del Friuli Venezia Giulia oggi si danno appuntamento al Ceconi per il nono Meeting annuale, ricorrenza premiata con la medaglia del Presidente della repubblica Sergio Mattarella. Il Meeting è un incontro a metà fra la conferenza e il convegno, in cui verranno affrontati temi legati alla sicurezza in sella alle due ruote e a un uso consapevole della motocicletta. Saranno presentate "live" una serie d'innovazioni a tutela della difesa dei motociclisti come caschi innovativi, airbag da moto e sistemi di Abs di ultima generazione installati sulle motociclette. «Interessante sarà la dimostrazione dell'airbag da moto - annuncia il presidente della Motostaffetta Friulana, Daniele Decorte -. L'iniziativa è rivolta agli studenti delle classi superiori. Per la sesta volta consecutiva i Presidenti della Repubblica premiano la nostra iniziativa con un prestigioso riconoscimento normalmente centellinato dagli uffici di piazza del Quirinale. Non mi risulta che nell'ultimo anno sia stato concesso per altri eventi in provincia di Udine e forse nemmeno in regione». La manifestazione si rivolge ai ragazzi prossimi alla maggiore età, per metterli in guardia sui pericoli che l'esuberanza giovanile può purtroppo provocare. Nell'ultima statistica ufficiale riferita al 2015 che comprende l'intero Stivale, il dato della mortalità per conducenti e passeggeri dei veicoli a due ruote a motore è negativo, con 878 morti (773 sui motocicli e 105 sui ciclomotori), con un incremento complessivo del 7, 6 per cento. La medaglia del Presidente della Repubblica è un riconoscimento che viene attribuito dal Presidente a iniziative ritenute di particolare interesse culturale, scientifico, artistico, sportivo o sociale. Rientra nell'elenco delle "adesioni presidenziali", atti che sono nella piena discrezionalità del Capo dello Stato, espressione dell'ideale partecipazione del Presidente a iniziative ritenute particolarmente meritevoli. «L'annuale manifestazione dedicata ai temi della sicurezza stradale - conclude Decorte - ha ottenuto i patrocini del comune di Rive d'Arcano, della Provincia di Udine e della Regione Friuli Venezia Giulia, dei ministeri degli Interni, delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Presidenza del Consiglio dei Ministri». (m. z.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA