Due vittorie per la Iob nel peso e nel martello Anche Feruglio fa il bis

Festeggiato l'anniversario del 50º anno di fondazione della Libertas Tolmezzo che ha coinciso con la disputa della 4ª prova del trofeo giovanile Luigi Modena. Oltre 600 gli atleti tra esordienti, ragazzi e cadetti che hanno dato forti emozioni sulla pista e pedane del locale campo di atletica leggera con una splendida cornice di pubblico. Non sono mancati importanti risultati, specie da parte di alcuni fiori all'occhiello in forza a società carniche. Di spicco la doppietta che la cadetta Elisa Iob (Libertas Tolmezzo) ha messo a segno nel martello lanciato a 38,40 metri e nel disco (26,82) così pure la vittoria della pari categoria Giulia Sbordone (Carniatletica) nel lungo (5,02) assieme a quelle ottenute sia dalle esordienti Nicole Vicenzino nel vortex (29,65) e Vanessa Azzarone sui 50 (7''98) sia dalla ragazza Sveva Stefanutti su 60 (8''67). Ha centrato la doppietta anche Alessandro Feruglio (Malignani-Libertas Udine) che ha vinto i 60 in 7''95 e il peso con una spallata di 15,39 metri, misura che si colloca al 6º posto regionale all time/categorie ragazzi. Gran tempo di 9''26 sugli 80 del triestino Enrico Soncin unitamente al 2'46''37 sui 1.000 del cadetto gemonese Alessandro Giazzon. Tra i ragazzi l'udinese Antonio Honsell ha corso i 1.000 in 3'14''65. Da segnare anche i 2 centri dell'esordiente Francesco Reali (Libertas Porcia) nel vortex (37,78) e sui 50 (7''76).Belle vittorie di Ilaria Bruno (Libertas Porcia) sui 2.000 cadette (6'59''33), Sara Vidoni (Libertas Majano) sul lungo ragazze (4,11) e di Michele Fina (Libertas Sacile) nel giavellotto cadetti (47,83). (v.m.)