Pronta la rotonda di Aprilia Marittima

di Paola Mauro wLATISANA Un vero e proprio biglietto da visita che dia la percezione di essere arrivati in una zona turistica. Un simbolo che, per essere un'opera pubblica, già si differenzia in positivo: portata a termine con quasi due settimane d'anticipo. È la rotonda sulla Sr 354 – così come descritta in consiglio dal sindaco di Latisana, Salvatore Benigno – che segna l'ingresso nella località turistica di Aprilia Marittima, aperta alla circolazione da un paio di giorni, in netto anticipo rispetto al capitolato, che poneva il 27 luglio come termine per la consegna dei lavori. E soprattutto senza intralci al traffico per la durata dell'opera. Ora manca l'arredo urbano e proprio perché dovrà essere un biglietto da visita sul suo abbellimento sono intervenuti gli operatori della località, che hanno presentato alla Regione uno studio di fattibilità ora all'esame della pianificazione. L'idea, realizzata dallo studio dell'architetto Daniele Mazzega, vede la rotonda di Aprilia Marittima, la seconda che Fvg Strade realizza sulla strada del mare, non come un semplice spartitraffico, ma come complemento che racchiuda gli aspetti tematici della zona, dando la sensazione a chi la percorre di essere arrivato nella riviera. C'è l'acqua della laguna di Marano, su cui s'affaccia Aprilia Marittima, c'è il verde che caratterizza il comprensorio e c'è la nautica, vera ossatura economica della località. Ed ecco che al centro della rotonda ci sarà una vasca del diametro di 20 metri con fondo azzurro, tutto attorno elementi verdi inclinati verso l'interno, evidenziando così lo specchio d'acqua e posizionate in modo che le luci delle auto in transito non si incrocino. Le aiuole spartitraffico saranno ricoperte a prato e fiori per un piacevole impatto visivo e sul lato ovest della rotonda ci sarà un filare di carpini piramidali per potenziare la visuale verso l'ingresso di Aprilia Marittima. Infine, la nautica sarà rappresentata da punti luce led che, specie di notte, daranno l'idea di un albero di barca a vela. Il tutto all'insegna del messaggio di ecosostenibilità e verde.