Amministrava il padre e ne intascò i soldi, a giudizio

di Luana de Francisco wCODROIPO Dell'anziano padre era stato nominato amministratore di sostegno e a lui avrebbe dovuto provvedere in tutto e per tutto. Secondo la Procura, però, il figlio, un 57enne di Codroipo - di cui non rendiamo note le generalità al solo scopo di tutelare la parte offesa -, andò un po' oltre i propri uffici, finendo per appropriarsi di denaro non suo: più di 35 mila euro, prelevati con la scusa di prendersi cura del genitore (classe 1924) e adoperati in realtà per i propri personali interessi. È da questa accusa, inquadrata nella fattispecie del peculato, che l'uomo dovrà difendersi davanti al tribunale collegiale di Udine. Il decreto di rinvio a gudizio è stato emesso ieri dal gup Emanuele Lazzàro, al termine dell'udienza preliminare che il difensore, avvocato Silvana Olivotto, aveva chiesto fosse rinviata per permettere al proprio cliente, che è detenuto nel carcere di Padova per altra causa (reati di bancarotta) di essere presente. Il processo comincerà il 1° marzo. In aula, nessuna delle parti offese, e cioè un altro figlio e la sorella dell'anziano, nel frattempo deceduto, si è costituita parte civile. I risparmi del padre sarebbero stati "aggrediti" nel giro di un annetto: stando ai calcoli del pm Paola De Franceschi, il figlio finito sotto inchiesta avrebbe prelevato a più riprese dal suo conto somme per un totale di 20.365,63 euro, dall'agosto del 2011 al luglio del 2012, eccedendo così al budget stabilito per le spese di mantenimento e all'ammontare della pensione, e ulteriori 15.592 euro dall'aprile al settembre del 2011 dal libretto postale. Niente più che un errore o una dimenticanza, secondo il difensore. «Forse ha sbagliato a non chiedere al giudice il permesso ad aumentare il prelievo – ha detto l'avvocato Olivotto –. Ma questo non cambia la sostanza: tutto ciò che fece fu a favore del padre, cui era legato da un affetto fortissimo, e per evitare di metterlo in una casa di riposo: dalle badanti alla ristrutturazione dell'abitazione».