Pordenone, è quasi fatta per Barbuti

Non solo un possibile nuovo acquisto (Barbuti dal Pescara) e la festa per l'avvio della prima stagione in Lega Pro dopo oltre 10 anni di dilettantismo. Oggi a Piancavallo ad attirare l'attenzione dei tanti (così nelle ultime due edizioni, dunque a maggior ragione stavolta) tifosi neroverdi attesi nella località montana ci sarà anche la presentazione della nuova maglia. Il Pordenone la sta tenendo top secret, ma qualcosa è già trapelato. Sarà l'azienda spagnola Joma e non più la Hs (quella che fornisce l'Udinese) a realizzarla. Inoltre, lo sponsor principale, a dispetto di alcune indiscrezioni contrarie, sarà ancora la Vitis Rauscedo. Al centro, sopra lo sponsor, farà bella mostra lo scudetto tricolore, vinto la scorsa stagione in serie D battendo in finale la Lupa Roma. Spazio (ai lati in basso) anche per altri importanti partner del club cittadino, come la ditta Maccan (componenti per mobili) e il Molino, che fa riferimento al presidente onorario Giampaolo Zuzzi. Rimane aperta un'incognita: strisce larghe o strette, e sfumate, come nella "dibattuta" moda del momento? (p.s.) AVIANO Festa con sorpresa. Oggi in Piancavallo, la "Domenica neroverde", ormai tradizionale kermesse di inizio stagione del Pordenone, stavolta un pò più speciale non soltanto per il ritorno nei professionisti, ma pure per il "regalo" in arrivo. Proprio in giornata, infatti, potrebbe essere ufficializzato e presentato un nuovo arrivo: l'attaccante Riccardo Barbuti, (classe 1992), che il club cittadino ingaggerà in prestito dal Pescara (con cui ha appena firmato un triennale). Il giocatore, di cui si dice un gran bene, è impiegabile sia da prima punta che da esterno e nella scorsa stagione si è messo in luce all'Aprilia (Seconda divisione), realizzando 9 reti in 31 partite. Al suo attivo pure 6 presenze in serie B con il Sassuolo. La festa. La festa neroverde, giunta alla terza edizione, sarà aperta alle 13.45 da un'esibizione degli esordienti neroverdi, cui seguirà alle 15.30 l'amichevole della formazione maggiore con il Fontanafredda, neopromosso in serie D. Alle 18 trasferimento in piazzale della Puppa, "teatro" della presentazione di giocatori, staff tecnico e divise per l'annata di Lega Pro 2014-2015. Conducono Massimo Radina e Marco Agrusti. In caso di maltempo, l'evento si svolgerà al Palapredieri. Il mister. «Entusiasmo e affetto – commenta il tecnico neroverde, Lamberto Zauli – sono per noi fondamentali, dunque speriamo di riceverne anche in questa circostanza». Sull'amichevole con il Fontanafredda, Zauli continua: «C'è curiosità doppia non avendo potuto giocare con il Tamai. Sarà un allenamento molto importante, dopo due settimane di ritiro. Mi attendo di vedere la crescita dei ragazzi nell'intesa, nell'applicazione di quanto provato e nella voglia di vincere. Questa non deve mancare mai. Nonostante la squadra sia stanca per i carichi del periodo». Salteranno il test Zubin e Conti, sulla via del recupero ma non ancora pronti, oltre agli infortunati Placido e Corrado. Settore giovanile. Ieri, intanto, è stato ufficializzato lo staff del settore giovanile. Tante conferme, per continuare un progetto vincente, e alcuni innesti mirati, con un passato illustre. Come Filippo Cristante, 460 presenze tra A e B, che guiderà i giovanissimi sperimentali, assieme a Damiano Bari, già collaboratore della Figc regionale per l'attività di base. Novità pure negli allievi regionali, alla cui guida ci sarà Maurizio Marchesini, ex Montebelluna e Giorgione. Confermati, invece, Massimo Mian, Federico Bortolussi e Fabio Bezerra. Pierantonio Stella ©RIPRODUZIONE RISERVATA