Laipacco domenica onorerà Cernich e Bertoli

UDINE Palestra Ezio Cernich (1934 - 1992) allenatore di basket. Impianto sportivo Sergio Manente (1924 - 1993) campione di calcio. Campo di calcio Renato Bertoli (1924 - 1999) assessore regionale allo sport. Sono le targhe del Comune di Udine, volute da Franco Della Rossa presidente della commissione toponomastica, con cui intitolare tre impianti a grandi sportivi udinesi. Palestra Cernich e campo Bertoli sorgono a Laipacco, dove le targhe sono già affisse; l'impianto Manente è a Godia / Beivars. Domenica il complesso di via Laipacco, che ha anche un campo da tennis in terra e scoperto, per iniziativa di Lucio Coccolo, che a Laipacco "è" il basket, rivisiterà le figure di un maestro quale il professor Cernich e di un amministratore attento allo sport quale Bertoli. Cernich per primo in Italia sposò l'atletica, da cui proveniva, al basket: giovanile alla Libertas Udine, professionistico in A con la Snaidero anni ruggenti e in Nazionale da braccio destro del ct Giancarlo Primo. Bertoli per anni è stato assessore regionale Fvg allo sport, in quota Partito socialdemocratico (Psdi). Non a caso l'iniziativa è stata portata avanti da Della Rossa, che in quell'area politica è nato assieme a Bertoli. Domenica, alle 11, dopo il saluto del sindaco di Udine, Furio Honsell, il professor Flavio Pressacco - docente all'ateneo di Udine – ricorderà Cernich e Bertoli. All'epoca, Pressacco fu infatti allievo del professore tanto da vincere lo scudetto juniores 1976 da coach Snaidero, mentre Bertoli gli portò lo sponsor Tropic quando guidava l'Apu dall'80 all'82 in A2. (v.m.)