Polonia: serve una scossa, Arteniese addio

Cleto Polonia (Arteniese): Siamo ultimi e adesso io mollo e rassegno le dimissioni perché peggio di così non si può andare e bisogna dare una svolta. Quella con il Sesto è stata una partitaccia, non c'è niente da salvare. Chiunque viene al mio posto può fare meglio, ma poi chiaramente sta ai ragazzi dimostrare che ci tengono a salvarsi. Sono stimato ad Artegna? È per questo che lascio perché io non faccio i miracoli e quest'anno non riusciamo a venirne fuori. I ragazzi hanno bisogno di una scossa. Andrea Veneruzzo (Latisana) È un brutto periodo e adesso vediamo cosa fare, stiamo ragionando e cercando di capire cosa è meglio fare, anche col tecnico Roman. Purtroppo la squadra sta pagando l'inesperienza, ma c'èmodo e modo di perdere e lo 0-5 di Pertegada fa davvero male. Non c'è stata partita anche se possiamo recriminare qualcosa su come abbiamo subito il primo gol. Abbiamo bisogno di fare risultato, di una vittoria che ci sblocchi e dia fiducia nei nostri mezzi. (s.m.)