Pinzano stile Woodstock: salviamo il fiume

PINZANO Lo spirito rimanda al mitico Woodstock, lo scenario è quello del Tagliamento, la battaglia è contro il raccordo autostradale Cimpello-Sequals-Gemona: domenica 9 settembre a Pontaiba di Colle di Pinzano si terrà la seconda edizione del Conciert pal Tiliment (concerto per il Tagliamento) promosso dall'emittente (rigorosamente in marilenghe) Radio Onde furlane e dal comitato popolare Arca che si batte contro la realizzazione dell'opera viaria. Il programma prevede la migliore musica degli autori regionali che hanno aderito (unita a momenti informativi e a escursioni) dalle 13 (apertura dei chioschi enogastronomici) sino a sera (le esibizioni inizieranno alle 14). Sarà un'occasione per far conoscere la valle del Medio Tagliamento, un tesoro paesaggistico e un ecosistema incontaminato – spiegano gli organizzatori -: in questo tratto in cui il fiume ha mantenuto il suo corso naturale (venendo preso a modello per la rinaturalizzazione degli altri fiumi alpini così da diminuire il rischio di alluvioni) si inserisce il progetto di costruzione della Cimpello-Sequals-Gemona. Parteciperà il meglio della musica friulana, che ha aderito all'appello con entusiasmo assicurando la propria presenza gratuitamente. Si esibiranno MiG-29 over Disneyland, Ulisse e i Ciclopi, Truc, Aldo Rossi e Matteo Segrado (apprezzati cantautori), Pantan, G.B.U. (The Good, the Bad and the Ugly, chiamati ad aprire la scaletta), RuznoTone e la magica voce di Eleonora Cedaro. Incerta la presenza degli Arbe Garbe, storico gruppo folk rock friulano che da quasi vent'anni porta avanti il suo messaggio antiautoritario grazie a live carichi di energia: disponibili per la data originaria del 26 agosto (il concerto è stato infatti rinviato), hanno ora alcune difficoltà a esserci. L'entrata è gratuita e si punta a riproporre quell'atmosfera da grande festival estivo anglosassone (ovviamente in stile friulano) senza dimenticare il fine di protesta per il quale tutto è nato. Per questo saranno presenti numerose associazioni e comitati ambientali friulani, che interverranno brevemente nei momenti di cambio palco tra un gruppo e l'altro. Previsti il Wwf con il presidente regionale Roberto Pizzutti, Legambiente con il presidente regionale Elia Mioni, Tutela ambiente montano del Cai, i comitati Assieme per il Tagliamento, Movimento tutela Arzino, Per altre strade, e Per la vita del Friuli rurale. Inoltre in mattinata, per chi lo vorrà, il Wwf regionale Friuli Venezia ha organizzato un'escursione guidata sul Monte di Ragogna sino al punto panoramico da cui si gode una magnifica vista della valle del Medio Tagliamento: tutte le informazioni su comitato-arca.it. Davide Francescutti ©RIPRODUZIONE RISERVATA