Frizzi-Comini-Tonazzi: quella canzone è nostra Quattrocchi ha copiato

UDINE A qualcuno quella melodia, non era suonata nuova. Cosí come le parole del ritornello: «Cosí fanno solo i maiali». A portarla sul palcoscenico di Italia's Got Talent, trasmissione alla ricerca di nuovi talenti andata in onda su Canale 5 sabato sera, però, non c'era il trio friulano Frizzi-Comini-Tonazzi, ma l'artista siciliano Nunzio Quattrocchi. E cosí ieri, i fan del celebre trio udinese, hanno cominciato a spargere la voce su Facebook, gridando allo scandalo: «La canzone andata in onda – hanno commentato sulle pagine del social network piú diffuso in Italia – è un plagio di un brano di Frizzi-Comini e Tonazzi». Effettivamente, confrontando non soltanto la melodia, ma anche la prima strofa, i due brani sembrano identici. «Cara, ti ho sentita, ti è scappata una puzzetta. Fai l'indifferente, ti conosco, sei furbetta. Cosí fanno solo i maiali». «Non c'è dubbio, quella andata in onda su Canale 5 in prima serata – ha commentato Enrico Tonazzi – è una nostra canzone, e piú precisamente Galeotto fu il trollo, contenuta nell'album Marmellando del 1995». Il brano, nelle strofe seguenti, è stato cambiato da Nunzio Quattrocchi, ma la melodia è comunque rimasta la stessa. Sempre attraverso Facebook, ieri Tonazzi è riuscito a mettersi in contatto con Quattrocchi, il quale si è detto estraneo alla vicenda, avendo ricevuto la canzone da alcuni amici. «A noi non interessa da chi l'ha ricevuta – aggiunge Tonazzi, fresco sessantenne –, ma ci preme far sapere al pubblico di Canale 5 che quel brano andato in onda è nostro. Per questo contatteremo la redazione del programma tv per trovare una strada per vedere garantiti i nostri diritti». Italia's Got Talent è una trasmissione molto seguita, che vede il susseguirsi sul palcoscenico di artisti o presunti tali, giudicati da un terzetto d'eccezione: Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudi Zerbi. È chiaro quindi che un passaggio tv di un pezzo del trio friulano avrebbe potuto avere un certa eco. «Se Quattrocchi o Mediaset hanno intenzione di utilizzare la nostra canzone – ha detto ancora Enrico Tonazzi – facciano pure. L'importante è che dichiarino la provenienza del brano e che quindi ne paghino i diritti. Di certo non è corretto prendere spunto da un nostro pezzo, storpiarlo e farlo passare per proprio». Non saremo di fronte ad un caso di plagio epico come quello che ha visto contrapposti, anni fa, Albano e Michael Jackson, però il fatto che il brano del trio friulano sia stato depositato e sia stato inserito in un album che ha venduto tante copie, potrebbe avere delle conseguenze. «Vedremo come muoverci – conclude Tonazzi – sia con Quattrocchi sia con Mediaset. Di certo, vogliamo far valere i nostri diritti». D'accordo con Tonazzi anche gli altri due componenti dell'irriverente gruppo nato nel 1975, Sandro Comini e Massimo Frizzi. Pur con un certo compiacimento per essere arrivati fino in Sicilia, dove abita Nunzio Quattrocchi, il trio ha comunque intenzione di far valere le proprie ragioni. Per la cronaca, comunque, Quattrocchi è stato eliminato da Italia's Got Talent. Alessandro Cesare ©RIPRODUZIONE RISERVATA