Occhio a botti e mortaretti, si rischiano multe fino a 500 euro

Capodanno all'insegna della sobrietà anche per quel che riguarda i "botti". Banditi i mortaretti e i fuochi d'artificio domestici dalla città di Pordenone che ha raccolto l'appello degli animalisti e promette controlli contro il fenomeno di fine anno nei luoghi pubblici. Chi non rispetterà le disposizioni del regolamento d'igiene, rischia un "salasso" al portafogli che può andare da 25 a 500 euro. In piazza XX Settembre, zona clou del Capodanno pordenonese, ci saranno gli occhi attenti dei vigili a verificare il rispetto delle norme. Ovviamente ben poco si potrà fare per chi deciderà di non lesinare sulle esplosioni lanciando "razzi" dai cortili privati. Per loro vale l'appello alla moderazione, sia per rispettare gli animali, sia per risparmiare sul costo dello spettacolo pirotecnico privato, godendosi invece quello offerto dal Comune.