Vela, Margherita affronta il mondiale Orc

SAN GIORGIO DI NOGARO Parte deciso verso l'isola di Cherso, nell'arcipelago dalmata, Vittorio Margherita, per lanciare la sfida della stagione: il mondiale di vela categoria Orc. L'impegno non si presenta certo facile per lo skipper-armatore sangiorgino. Perché dovrà vedersela con 125 avversari che rappresentano il vertice della vela da crociera-regata. Saranno infatti in acqua le barche di serie. E probabilmente, stante l'attuale congiuntura economica che non stimola certo gli armatori a inventarsi nuove F1 del mare, è proprio questa la vela vera. Quella che veicola i diportisti, i velisti più appassionati del mare, verso l'agonismo e alla ricerca delle più elevate performance. Il mondiale si aprirà sabato per concludersi il sabato successivo e si svolgerà nelle acque del Quarnaro. Vi partecipano ben 76 equipaggi italiani. Tra essi anche quello dell'udinese Massimo De Campo, su Selene, messa a punto dal progettista udinese Cossutti, che potrebbe ben figurare. Margherita regaterà con Victor X, un X 50 che ha acquisito alla fine della scorsa estate. Da parecchi anni calca le scene veliche collezionando risultati di prestigio con numerose imbarcazioni, tra le quali Cophos, Margherita, X di Margherita. Victor X l'ha acquisita alla fine della scorsa estate ottenendo risultati subito lusinghieri. Il mese scorso ha partecipato nel Golfo di Panzano alla Combinata Monfalconese, organizzata dalla Società velica Oscar Cosulich. Margherita ha vinto la classe, finendo secondo assoluto nel raggruppamento Orc. (c.m.)