La Folgore dà il benservito a Timeus

Dopo sette giornate è saltata ancora una panchina nel Carnico. E stavolta in Prima categoria. La pesante sconfitta casalinga contro il Trasaghis è costata cara a Gianni Timeus che da ieri non è più l'allenatore della Folgore e - come accaduto nella passata stagione, dopo l'addio di Gianni De Sandre - sarà la "bandiera" Max Brovedani a prendersi l'incarico di cercare di risollevare le sorti delle "saette" di Invillino. Se era Timeus il "problema" della Folgore lo sapremo domani, dopo la sfida di campionato a Sutrio contro i Mobilieri, mentre già oggi è atteso il riscatto della Moggese che, dopo la pesante quaterna patita a Cavazzo, affronterà alle 17 in anticipo in casa l'Ovarese. Per i bianconeri è d'obbligo muovere la classifica che comincia a farsi preoccupante. Sono due gli anticipi in Seconda categoria. Al "D. Pivotti" di Enemonzo arriva l'Illegiana, ancora alle prese con il rebus-allenatore, per cui sarà ancora Tarcisio Iob (il portierone degli scudetti) a guidare i neroverdi e non è detto che alla fine non finisca per essere proprio lui la soluzione che la società sta cercando. Ma intanto c'e da affrontare un'Edera reduce da tre risultati positivi. Perso il derby con l'Audax, un'altra prova ricca di insidie attende oggi l'Ampezzo in quel di Sappada. É un periodo nel quale tutto ci gira per il verso sbagliato – conferma il presidente ampezzano Fabio Fachin –, ma dobbiamo invertire la rotta anche se in Cadore ci andremo con gli uomini contati, dovendo registrare l'ennesimo infortunio che ha tolto di scena Alessandro Di Monte (rottura dei legamenti del ginocchio sinistro e stagione finita, ndr). In Terza categoria, in contemporanea con la partita di Emenonzo (!), scontro d'alta classifica tra La Delizia e il Paluzza. Un confronto che servirà a verificare le potenzialità delle squadre. Il programma. Alle 17: Moggese-Ovarese, Edera-Illegiana, Sappada-Ampezzo, La Delizia-Paluzza.