Dall'Università al Css per studiare il ciclo dei rifiuti

SAN GIORGIO DI NOGARO Il Csr della Bassa Friulana apre le porte dell'impianto di San Giorgio di Nogaro agli studenti dell'Università di Udine per studiare da vicino i sistemi di raccolta differenziata dei rifiuti della Csr e il percorso che porta al loro smaltimento, con particolare attenzione alle caratteristiche progettuali dell'impianto di compostaggio di San Giorgio e alle tecnologie in esso utilizzate. È con questo obiettivo che due gruppi di studenti, il primo del corso di Impianti trattamento rifiuti e impianti ecologici della facoltà di Ingegneria meccanica e il secondo della facoltà di Agraria – Scienze per l'ambiente e la natura, hanno visitato la struttura della Csr che si occupa del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti. I ragazzi – spiega il direttore della Csr Antonio Venchiarutti – hanno avuto la possibilità di toccare con mano le tecnologie utilizzate, l'organizzazione del sistema di raccolta e smaltimento e, in particolare per quanto riguarda i futuri ingegneri, il sistema progettuale che governa l'impianto. Si tratta di un'iniziativa che abbiamo già attuato negli anni scorsi. (f.a.)