Unità d'Italia, Comuni in ordine sparso

Tante feste per celebrare una sola ricorrenza e così nel giorno dell'Unità d'Italia i Comuni si disperdono tra mille iniziative. Tra alzabandiera, concerti, notti bianche, la provincia di Pordenone si prepara a festeggiamenti a oltranza. Chi parte prima, chi dopo, ma sono pochi i sindaci che hanno scelto di limitarsi a presenziare alla cerimonia organizzata dalla Prefettura. L'ingorgo rischia di far saltare da una parte all'altra della provincia le autorità. E le spese? Per tutti la parola d'ordine è sobrietà per cui i bilanci comunali hanno stanziato non più di qualche migliaia di euro. Unità d'Italia? Ognuno festeggia la sua. Se il cuore dovrebbe essere Sacile – con la notte bianca tra mercoledì e giovedì che parte alle con, alle 19.30 con una conferenza dedicata a Cavour per lasciare poi spazio a spettacoli, degustazioni e i fuochi artificiali che illumineranno la notte e poi il concerto del 17 allo Zancanaro (ore 11) – Gli altri comuni non intendono essere da meno. BRLa mattina di giovedì si inizia a Pordenone alle 9 con l'alzabandiera in piazzale Ellero dei Mille, regista la prefettura. Il Comune di Pordenone gioca d'antico con un concerto che si terrà martedì 15, alle 20.45, nel teatro Verdi. L'iniziativa, promossa dal presidente del consiglio comunale Vincenzo Romor, prevede l'esibizione del coro della Città di Padova diretto dal maestro Dino Zambello, dell'orchestra regionale Filarmonica veneta guidata dal direttore Romolo Gessi e del flautista Mario Carbotta. L'ingresso sarà gratuito e i biglietti potranno essere ritirati da lunedì 7 marzo presso la biglietteria del teatro.BRMa gli altri comuni mica possono essere da meno. Dopo le conferenze di questo weekend, Maniago organizzerà una serata di musica eletture di brani scelti su avvenimenti risorgimentali friulani. Il tutto al teatro Verdi alle 20.30. La settimana prosegue il 19 e il 20 con altre conferenze.BRAvvenimenti in più giornate a San Vito dove tra il 16 e il 17 ci sarà la notte bianca animata dalla musica delle tante associazioni locali e giovedì alle 12 l'alzabandiera. Festeggiamenti anche in casa di riposo. Spilimbergo opta per una cerimonia con le associazioni combattentistiche (appuntamento alle 11.30 al cippo degli Alpini) .BRProgramma in grande stile a Fiume Veneto: un'intera settimana da lunedì a domenica, con tanto di bandiere a festa. Abbiamo distribuito un logo ai commercianti invitandoli ad esporlo insieme al tricolore spiega il sindaco Lorenzo Cella. Concerto il 16 con Andrea Colloredo e 25 canzoni di vari periodi storici e giovedì cerimonia con tutte le associazioni e le sette scuole che riceveranno ciascuna una bandiera. BRFontanafredda punta sui bambini: mercoledì tutti allo stadio con cappellini bianchi, rossi e verdi distribuiti a 1500 studenti per ricreare la bandiera tricolore. BRSpicca il Comune di Cordenons perché ha deciso di non organizzare alcun festeggiamento in loco. Il primo cittadino, come ha spiegato in consiglio comunale, parteciperà alle cerimonie ufficiali di Pordenone, ma preferisce non impegnare un'amministrazione al voto con celebrazioni. Toccherà alla prossima amministrazione, se lo vorrà, festeggiare la ricorrenza. /I/BB(m.mi.)BR©RIPRODUZIONE RISERVATA