Contro gli alpini 200 attacchi in 6 mesi

HERAT. È stata una missione difficile quella degli alpini della Taurinense in Afghanistan. «Sei mesi durissimi» con 200 attacchi, ammette il sottosegretario alla Difesa Crosetto, volato a Herat nel giorno in cui la brigata Julia assume il comando della Regione ovest di Isaf, la missione della Nato: un contingente di 7.000 militari di 11 nazioni, tra cui 3.600 italiani, che diventeranno 4.000 entro la fine dell'anno. I SERVIZI A PAGINA 3