L'International Award all'etiope Aida Muluneh

L'inaugurazione della 24ª edizione di Spilimbergo Fotografiaè stata anche l'occasione per la consegna dei premi ogni anno conferiti a grandi fotografi italiani e stranieri ( nella foto). Quattro i premi conferiti. L' International Award of Photography, giunto alla 15ª edizione, è stato assegnato dal comitato scientifico del Craf ad Aida Muluneh, di origine etiope. Un riconoscimento che si veste di importanti significati sociali poiché la fotografa premiata rivolge la propria attenzione principalmente alla donne della diaspora africana, sottolineando, nei suoi scatti, i legami e le fratture tra le generazioni, i dolori e le gioie legati al fenomeno della dispersione del popolo africano. Vincitori del Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia, patrocinato dal Consiglio regionale, sono lo statunitense, ma umbro-toscano d'adozione, George Tatge. «per aver saputo coniugare gli elevati standard della fotografia fine artamericana con la passione per il paesaggio italiano», e il fotografo naturalista Massimo Crivellari, premiato quale autore regionale. A Nevio Martinuzzi e Gianpaolo Pauletto è stato assegnato il Premio Amici del Craf, riconoscimento rivolto a quanti hanno contribuito alla crescita del Centro. ( g.z.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA