Comincia oggi la 12ª Settimana della cultura

Prenderà il via oggi, a Gorizia, la 12esima edizione della Settimana della cultura, promossa grazie all'unione delle forze tra l'associazione culturale Graphiti, il VirtualGmuseum, la Provincia, il Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali di Villa Manin, il Comune di Medea, la Fondazione Carigo, il Fotoclub Skupina 75, Prospero srl di Trieste e Friulprint srl di Tarcento.
Gli eventi in programma, organizzati con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio e con la collaborazione del Dams dell'Università di Udine, sono in tutto quattro, di cui tre nell'Isontino e uno a Trieste. Alle 18.30 sarà tagliato il nastro nella settima edizione di VirtualGart, al Museo della moda e delle arti applicate dei Musei provinciali di Borgo castello.
Dopo l'introduzione di Annalisa Secchi di Graphiti e della vicepresidente della Provincia, Roberta Demartin, si parlerà di "Catalogazione e arte digitale" con Franca Merluzzi, del Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali di villa Manin, e de "La tecnologia digitale nel tessile", con Ezio Pertoldi della Friulprint srl di Tarcento. La cerimonia proseguirà in musica, con "Races, sliwowitz and anomalous smiles", concerto del compositore Giorgio Tortora, eseguito dall'Athanor guitar quartet, formato da Maria Francesca Arcidiacono, Mario Milosa, Valentina Roselli e Fulvio Sain.
Le chitarre accompagneranno una videoproiezione, opera di Paul David Redfern. Seguirà la presentazione di "Tessuto d'autore", mostra che raccoglie le opere di Giulio Calderini, Lorella Klun, Fabio Fonda, Elisabetta Gon, Mauro Mauri e Paul David Redfern. L'esposizione, che sarà spiegata dallo storico dell'arte Deborah Vidonis, resterà aperta fino a domenica 25, dalle 9 alle 19 con l'eccezione del lunedì. (f.s.)