Aiuti per i cani in Serbia

Le associazioni Freccia 45, Amici cani e Chiliamacisegua, hanno promosso il progetto 'Sos Serbia", finalizzato ad aiutare tutti quegli sfortunati quattro zampe, costretti a vivere la loro vita all'interno di un canile nella periferia di Belgrado, in condizioni a dir poco precarie. «I poveri animali - spiega Luisiana Furlanetto, volontaria della sezione Lav di Trieste - hanno un disperato bisogno di essere aiutati. I volontari, che operano in Serbia, hanno esaurito anche le loro poche risorse a disposizione e hanno chiesto, con urgenza, che venga donato loro un veicolo idoneo al trasporto di persone, cibo, animali e medicinali». Spiegano ancora i rappresentanti delle associazioni: «La Swissitalian Associates di Lugano si è già impegnata a donare un veicolo che un addetto della società porterà a Belgrado. Sarebbe utile caricare il veicolo di provviste e di altri generi di prima necessità. Oltre agli aiuti economici servono cibo, coperte, guinzagli, cucce, ciotole, giocattoli, farmaci di vario genere, antibiotici, antiparassitari e vitamine». Per informazioni è possibile consultare direttamente i siti delle associazioni.