Premiate tre giovanissime promesse dello sport

POZZUOLO. Alla presenza di un folto pubblico si è svolto il convegno promosso dall'amministrazione comunale 'Donne nello sport". «Ho ideato questo incontro – dichiara l'assessore allo sport Stefano Nazzi - alla luce della straordinaria stagione sportiva a livello femminile delle friulane». All'evento hanno partecipato le campionesse Chiara Cainero, Gabriella Paruzzi, Giada Masolini, Pamela Pezzutto ed Elisa Qualizza, che hanno risposto a domande sull'esperienza sportiva. Nel corso della serata, Nazzi e il sindaco Turello hanno consegnato un riconoscimento a tre giovani promesse pozzuolesi: Ilaria Fabbro, Giorgia Iuri ed Elisa Rovere. Ilaria, 15 anni, di Sammardenchia, si è classificata al terzo posto ai Mondiali Club di Karate a Lignano; Giorgia, 10 anni, di Zugliano, si è laureata campionessa mondiale a Barcellona nella danza sportiva specialità hip hop; Elisa, 13 anni, di Pozzuolo, dal 2009 detiene 3 record regionali in atletica leggera nelle specialità dei 60 metri piani, 60 ostacoli e triathlon. Sono intervenuti rivolgendo il saluto e il plauso all'iniziativa il vice presidente del Coni regionale Giuliano Gemo, il presidente del Coni provinciale Silvano Parpinel, l'assessore provinciale allo sport Mario Virgili e la responsabile regionale del Comitato italiano paralimpico Marinella Ambrosio. Qual è il segreto del successo per lo sport in rosa? Ilaria Fabbro, molto lusingata del riconoscimento ricevuto, dice: «Condividiamo con i colleghi maschi la necessità di impegnarsi, organizzare la giornata per gli allenamenti senza trascurare la scuola».
Paola Beltrame