Chiasiellis, pareggio nella noia

CHIASIELLIS
FORTITUDO
2
2
CHIASIELLIS Stefanutti, D'Angelo, Marinig, Bortolus, Urbani, Spilotti, Miani, Lavia (Zanetti), Berardo (Degano), Paroni. All. Marano.
FORTITUDO MOZZECANE Rebonato (Colzera), Scattolini, Allegrino, De Bortoli, Sandri, Venturini, De Martiniis, Maselli, Peretti, Gardoni, Paderno. All. Ferrari.
ARBITRO Scattolin di Venezia.
MARCATRICI Nella ripresa, al 1' Gardoni, al 22' Peretti, al 42' Bortolus, al 47' Zanetti.
MORTEGLIANO. Con la qualificazione ai quarti di finale già in tasca (in aprile la doppia sfida con Fiammamonza o Reggiana) il Chiasiellis ha chiuso la prima fase della coppa Italia pareggiando ieri in casa con la Fortitudo Mozzecane (serie A2). Un 2-2 acciuffato per i capelli, visto che le friulane si sono trovate sotto di due gol fino al 42'. Molle, pigra e svagata, la formazione di Marano si è limitata al compitino e finché le veronese si sono adeguate all'aria che tirava la partita è stata di una noia mortale. Unico sussulto la traversa colpita da De Bortoli con una beffarda traiettoria su punizione che ha messo in crisi l'infreddolita Stefanuti.
Nella ripresa, al Mozzecane è bastato osare di più per rompere l'equilibrio. Gardoni e Peretti hanno sfruttato le disattenzioni delle celesti di casa (due passaggi indietro, due follie) per realizzare un gol a testa in fotocopia. Buon per il Chiasiellis che a quel punto Marano abbia deciso di buttare sulla bilancia l'entusiasmo delle tre under 18 della formazione Primavera: Patat-Zanetti-Degano (53 anni in tre) hanno subito 'aggredito" la partita, dando la sveglia anche alle più esperte compagne. Il gol di Bortolus (tap in su goffa respinta del portiere) è stato il primo segnale di riscossa e in pieno recupero è stata la stessa Zanetti a firmare la rete del pareggio.
Sabato prossimo riparte il campionato e bisogna tornare a fare sul serio contro il Milan, nell'ultima di andata.