Gruppo Ana, festa per gli 85 anni

TRICESIMO. Le penne nere di Tricesimo, da ieri festeggiano l'85° di fondazione, le celebrazioni continueranno oggi. Gli alpini tricesimani, che contano come capogruppo Guglielmo Mansutti e segretario Giorgio Zamero, per celebrare al meglio l'importante traguardo hanno previsto un ricco cartellone di manifestazioni, a cominciare, appunto, da ieri, quando, al campo sportivo di Adorgnano c'è stato il '1° trofeo giovanile Ana Tricesimo", una gara di tiro con l'arco riservata ai ragazzi e organizzata dall'associazione 'Arceri celti"; sempre ad Adorgnano, ma nella piazza, c'è stata la deposizione di una corona al monumento alla Julia. Quindi, al teatro Garzoni è andato in scena 'Cos'è gli alpini" di Eligio Zanier uno spettacolo che ha già riscosso molti apprezzamenti in ambito nazionale.
Inoltre, quale premessa allo spettacolo, gli allievi della scuola secondaria di primo grado di Tricesimo hanno letto alcuni articoli della Costituzione in occasione del 60° della sua promulgazione.
Mentre, oggi, alle 9.30, partendo dalla sede Ana, un corteo, accompagnato dalla banda cittadina, sfilerà fino in piazza Ellero dove, alle 10, ci sarà l'alzabandiera, e poi proseguirà fino al colle di San Pietro in Zucco alla chiesa dedicata a tutti i caduti; alle 10.45, dopo la deposizione di una corona e la resa degli onori, ci saranno i discorsi autorità e la messa al campo officiata da don Carmelo, già cappellano militare 'alpino" del battaglione Cividale. Infine, alle 12.30 è previsto il rancio alpino ad Adorgnano offerto dal gruppo Ana tricesimano. Inoltre, nel centro della comunità, alle 12, saranno esposte in una rassegna una collezione di distintivi dei reparti alpini e una di cimeli (oggetti e uniformi), e si potrà ammirare una mostra fotografica dedicata all'esercito italiano e agli alpini e al loro impiego dalla prima Guerra mondiale ad oggi.
Mariarosa Rigotti