Domotica "made" in Ipsia Zanussi

Primo istituto professionale del Nord Italia sul podio del sesto concorso 'BTicino scuola 2008": l'Ipsia Zanussi di Pordenone ha aggiornato il medagliere in via Molinari. Si traduce nel quinto posto, nella classifica generale tricolore di 64 istituti professionali e tecnici (per la cronaca il primo gradino del podio è dell'Itis Malignani di Udine) concorrenti da tutto Stivale.
«Un primato assoluto, quello conquistato dai ragazzi della quarta A Tiel (indirizzo tecnico delle industrie elettriche) – hanno confermato i docenti Domenico D'Andrea, Saverio Sartor, Ivo Peressin con il vicario Domenico Giotta e il dirigente Vincenzo De Tullio –. Il premio vale triplo: un corso gratuito di formazione in domotica per il migliore allievo della classe, un corso di aggiornamento professionale per due docenti nella scuola di San Sepolcro, in Toscana, e un pannello didattico-domotico».
La domotica è la tecnologia della 'casa intelligente", quella che facilita la gestione con automazioni a basso consumo energetico. «Siamo l'unico istituto con un laboratorio avanzato di domotica nel Pordenonese – ha indicato l'altro primato il professor D'Andrea –. Il progetto che abbiamo presentato nel concorso è centrato sull'impianto elettrico per uffici, con tecnologie domotiche innovative in termini di risparmio energetico. E' stato apprezzato dalla commissione esaminatrice. Parteciperemo al corso di sette giorni a fine agosto, nella scuola di specializzazione Eurosatellite di San Sepolcro».
Il professionale Zanussi si rimbocca le maniche anche nel settore fotovoltaico. «Tecnologie avanzate e integrate – ha aggiunto il vicario Giotta – nella nostra didattica quotidiana. Ci danno una mano, alla voce risorse, le venti aziende partner dell'istituto, la fondazione Crup e gli enti locali come Comune e Provincia. In settembre avremo due nuove classi prime nel settore elettrico: la spendibilità del diploma sul mercato del lavoro è immediata, perché i neo-tecnici sono assunti il giorno dopo il colloquio dell'esame di Stato». (c.b.)