Dassi, bis tricolore Libertas

TOLMEZZ0. Francesca Dassi di nuovo campionessa italiana Libertas di corsa campestre. La cadetta carnica ha conservato il titolo nella rassegna nazionale di Perugia, in località Strozzacapponi, dove nella manche su 2.000 metri ha sbaragliato una sessantina di sconosciute concorrenti completando la distanza nell'ottimo tempo di 7'23''1. Reduce da un brillante settimo posto che aveva colto agli Italiani Fidal di Carpi, la 'stellina" della Libertas Tolmezzo ha dominato la gara con grande autorità prima controllando il gruppetto delle migliori e poi regolando ai 200 finali la bresciana Giada Benedetti che, con uno scatto a sorpresa, si era portata in testa. Atleta talentuosa e determinata come poche della sua età, Francesca Dassi è anche la campionessa regionale Fidal di cross e nelle ultime due stagioni è stata sempre al vertice del mezzodondo giovanile, categoria in cui ha perso pochissime volte. Mai una cadetta friulana ha vinto tanto come lei sia in regione che fuori. Scoperta da Stefano Secco, la ragazza è ora allenata da Franco Cimenti, nuovo tecnico della Libertas Tolmezzo alla guida di Francesco Martini.
Oltre all'oro della Dassi, il Friuli ha portato a casa anche il bronzo dell'esordiente Girgia Henis, promessa della Liberas Majano. Un terza piazza che la piccola e grintosa majanese ha occupato davvero alla grande in una prova in cui non è era facile emergere in mezzo a 82 unità. «A parte questo bel risultato della nostra Girgia – ha detto Bruno Pasut, uno dei dirigenti della società che ha accompagnato la squadra a Perugia - siamo particolarmente felici per quello che ha conseguito Francj perchè anche l'anno scorso che era con noi ai campionati di Rimini vinse lo stesso titolo. Evidentemente la nostra compagnia le porta fortuna».
Questi gli altri migliori piazzamenti degli atleti di Majano:Marie Plos6ª su 40 esordienti;Michael De Monte9º su 34 allievi;Nicolas Moretti12° su 57 esordienti;Gabriele Pirrò14° su 73 ragazzi;Elisa Rovere18ª su 82 ragazze;Yuri Coos20º su 34 allievi;Daniel Picco21 su 40 esordienti A;Michele Di Giusto24º su 56 cadetti. A Perugia, gli atleti di Majano sono stati seguiti anche dal presidente Vittorio Maschio, dal ds Arrigo Lui, dal tecnico Melanine Andreutti e dai dirigenti Adriano Di Giusto, Ennio De Monte e Dario Melchior.
Vincenzo Mazzei