Libertas Tolmezzo rilanciata dai giovani

TOLMEZZO. Messo in archivio un ottimo 2007, la Libertas Tolmezzo del presidente Francesco Martini riparte con rinnovato entusiasmo e più pimpante di sempre per una nuova stagione di grandi soddisfazioni. «Ciò perché – spiega orgoglioso Martini – abbiamo finalmente il piacere di aver a disposizione una trentina di giovani atleti e la prospettiva di poter far bene grazie alla competenza di tre tecnici come Stefano Secco, Daniele Bettuzzi e Franco Cimenti, quest'ultimo arrivato da noi dalla Carniatletica con alcuni suoi pupilli». Una crescita numerica che rilancia il team tolmezzano tra le principali società giovanili della regione, capace di far promozione di atletica leggera nella Carnia dove ora Martini ovviamente spera possa trovare maggior risorse economiche e più concreti sostegni rispetto al passato, tali da consentire al club di far fronte a tutti i numerosi impegni sportivi. Già distintasi per aver lanciato due atleti di alto livello come il saltatore Alessandro Faccin (ora nelle file dell'Alto Friuli), ex vicecampione italiano allievi, e la mezzofondista Francesca Dassi, una delle più talentuose ragazze della regione, la Libertas Tolmezzo conta molto su alcune giovani promesse quali Lorenzo Bonutti (disco), Manuel Di Stefano (corse), Michele Cacitti (velocità), Elisa Bin (lungo), Eleonora Capone (marcia) e Maria Giulia Bonutti, seconda l'anno scorso nel campionato regionale delle prove multiple.
Presidente, cosa si aspetta del 2008? «Sicuramente una stagione più ricca di risultati rispetto al 2007 sia in ambito regionale che nazionale, ma non disgiunta da una possibile ulteriore crescita dei nostri tesserati perché più siamo e maggiori sono le possibilità di poter sfornare dal nostro vivaio un campione italiano». Insomma, l'impressione generale è quella che il sodalizio carnico possa davvero aspirare a qualcosa di importante. ( v.m.)