Il Chiasiellis è pronto per la A

/I/BBIUDINE. /I/BE adesso che la comunicazione ufficiale da Roma ha fatto svanire anche l'ultimo dubbio, scaramanticamente ancora in piedi, il Chiasiellis può davvero cominciare a pensare alla nuova avventura nella serie A del calcio femminile. Una promozione arrivata a tavolino, fuori del campo, ma che è un premio più che meritato per le ragazze rossoblù, autrici di una grande stagione in serie A2, culminata in un girone di ritorno da grandi numeri (10 vittorie, 9 consecutive nello strepitoso rush finale) concluso con un solo punto di ritardo dal promosso Trento.BRÈ proprio da quella straordinaria cavalcata che il Chiasiellis vuole ripartire per difendere con le unghie la nuova categoria. La società ha confermato in blocco la rosa, sicura che le qualità tecniche e il grande attaccamento ai colori sociali dimostrati da capitan Dazzan e compagne potranno consentire di centrare il traguardo-salvezza. I dirigenti sono comunque sempre attenti ai movimenti del mercato nel caso si realizzassero le condizioni per mettere a disposizione del confermato tecnico Silvano Grigolo uno o due rinforzi in grado di rendere ancora più competitiva la squadra.BRL'intenzione dei dirigenti è pure quella di dare spazio ad alcuni talenti cresciuti nel vivaio che già l'anno scorso hanno fatto qualche apparizione con la maglia della formazione maggiore e che in questa torrida estate sono stati oggetto di interesse da parte di altre società nonostante il Chiasiellis non avesse mai avuto intenzione di privarsene.BRMa al momento il miglior acquisto i dirigenti friulani sperano di metterlo a segno portando a Chiasiellis un marchio di prestigio da presentare sulle nuove maglie targate serie A. Sono giorni frenetici di contatti che a breve dovrebbero dare importanti novità. Fondamentale in questo senso il supporto garantito dal Comune di Mortegliano con in testa il sindaco Edi Gomboso e il crescente interesse degli sportivi e no del luogo alle vicende della società.