Ju Jitzu, 300 maestri da tutt'Europa per lo stage alla GeTur di Lignano

/I/BBILIGNANO. /I/BQuasi trecento specialisti di ju jitzu provenienti da tutta Europa da ieri nel palasport della GeTur a Lignano per lo stage internazionale organizzato dalla scuola Hontai Yoshin ryu del maestro Stelvio Sciutto, di Alessandria, responsabile nazionale Fijlkam, e 'portato" in Friuli dallo Csen del Fvg presieduto da Giuliano Clinori che patroncina l'iniziativa. Lo stage, che durerà tre giorni e che si basa sull'approfondimento dello stile Hontai Yoshin Ryu, è presieduto il maestro giapponese Inoue Kyoichi Munenori, 19° soke di questa antica disciplina fondata da Oriemon Shigetoshi Takagi nel diciassettesimo secolo.BRTra i qualificati 'allievi", alcuni noti maestri quali i belgi Guy Buien e Alain Berkmans, il britannico Mike McClure, i finlandesi Kauko Uusoksa e Mikko Sallinen e lo svedese Olle Borg. Lo stage, organizzato anche per festeggiare il 25° anniversario della nascita dell'Hontai Yoshin Ryu in Italia, a cui sarà presente anche il maestro Giancarlo Bagnulo, direttore tecnico nazionale di settore, conferma il ruolo di Lignano quale capitale delle arti marziali in Europa.BRRicordiamo che lo ju jitzu sarà una delle discipline 'in vetrina" il 7 luglio, a Villa Manin, durante la serata organizzata in occasione della terza edizione del concorso ippico internazionale in programma dal 5 al 8 luglio. L'evento sportivo di Villa Manin prevede, infatti, un ricco corollario di manifestazioni collaterali tra le quali: cene di gala, concerti, proiezioni cinematografiche, aree espositive, sfilate di moda, presentazioni di attacchi d'epoca di spada medievale e parate di cavalieri militari con uniformi storiche (non mancheranno i corazzieri a cavallo con il cagnolino, la mascotte della fanfara dei carabinieri) e, appunto, arti marziali. Riguardo queste ultime, a organizzare e coordinare le esibizioni delle diverse scuole provenienti da tutt'Italia è stato incaricato il maestro Paolo Zaina, dello Shotokan Karate Pozzuolo, che recentemente ha proposto con successo la 'Notte delle arti marziali".