Notte delle arti marziali a Pozzuolo

/I/BBIPOZZUOLO. /I/BOltre 250 atleti dello Csen daranno vita, sabato 26 maggio, a Pozzuolo, alla seconda edizione de 'La notte delle arti marziali" organizzata dal locale Shotokan Karate del maestro Paolo Zaina, quarto dan di karate shotokan e responsabile regionale di stile. La manifestazione, che lo scorso anno ha avuto enorme successo, si terrà nell'area festeggiamenti (in caso di pioggia nel palasport) con inizio alle 20 e avrà ingresso libero. Saranno coinvolte numerose società provenienti da tutta Italia e praticanti diverse discipline quali karate, judo, kung-fu, capoeira, tai ci, sanda, silat indonesiano, kick-boxing, semi contact, aikido, wushu, yoseikan budo e taekwondo. Questo evento, oltre a far conoscere il mondo delle arti marziali, è nato anche per ricordare Giulio Marangone, scomparso prematuramente tre anni fa.BRLo Shotokan Karate Pozzuolo sarà presente anche a Villa Manin in occasione della terza edizione del concorso ippico internazionale che si terrà dal 5 al 8 luglio; il maestro Zaina, infatti, in virtù del successo ottenuto dalla prima edizione della 'Notte delle arti marziali" sia grazie agli eccellenti risultati in campo agonistico (due campioni italiani Giovanni Carraria e Pierluigi Nazzi), è stato incaricato dal comitato regionale dello Csen presieduto da Giuliano Clinori di organizzare e coordinare le esibizioni di diverse società italiane di arti marziali che si terranno il 7 luglio. L'evento sportivo di Villa Manin prevede un ricco corollario di manifestazioni collaterali tra le quali: cene di gala, concerti, proiezioni cinematografiche, aree espositive, sfilate di moda, presentazioni di attacchi d'epoca di spada medievale e parate di cavalieri militari con uniformi storiche. Non mancheranno i corazzieri a cavallo.BR