Gubana day, premi a Clodig e Cividale

/I/BBICIVIDALE. /I/BLe gubane prodotte dai panifici Margutti di Clodig e Cattarossi di Cividale sono le regine del 'Gubana day 2007", il gustoso concorso che ha visto partecipare 14 produttori del dolce tipico delle Valli del Natisone. La prima è stata prescelta dalla giuria tecnica presieduta da Gianluigi Orlandi, leader dei pasticceri e panettieri dell'Ascom di Udine, e formata da Cristina Burcheri, Enzo Driussi, Stefano Cosma, Carlo Morandini, Ennio Furlan, mentre la seconda è stata preferita da una giuria popolare, ovvero dalle centinaia di degustatori che sabato e domenica sono giunti a Cividale e hanno affollato i locali pubblici promotori (i caffè San Marco e Longobardo, l'osteria L'elefante e i ristoranti Fortino e Monastero). Significativa coincidenza: come nell'edizione 2006 si sono aggiudicati la vittoria un produttore delle Valli e uno di Cividale. La proclamazione delle gubane vincitrici è stata fatta nel municipio di San Pietro al Natisone, capoluogo delle Valli, alla presenza del sindaco Tiziano Manzini e di vari amministratori locali che in tal modo hanno sottolineato lo stretto legame esistente tra questo dolce e il territorio in cui è nato. BRLa 2ª edizione del 'Gubana day" ha visto riversarsi a Cividale una moltitudine di persone per degustare la gubana assieme al verduzzo dei produttori dei Colli orientali del Friuli e alla grappa Most delle distillerie Tosolini, nonché il gelato alla gubana prodotto da una gelateria della centralissima piazza Duomo. Le animazioni del gruppo musicale 'Radio Zastava" dello 'Strukelj jazz quartet" hanno intrattenuto festosamente il numeroso pubblico la cui entità ha sorpreso gli stessi ideatori dell'iniziativa. Il 'Gubana day" ha il merito di aver riproposto a 40 anni di distanza dal primo concorso tra produttori di gubane svoltosi nelle Valli nel 1965 una gara tra le varie tipologie del dolce tipico locale per rilanciarne la conoscenza e il consumo. BRIl dolce tipico delle Valli del Natisone vanta un'origine antica. Già nel 1409 la gubana compare tra le 72 vivande servite dalla città di Cividale in onore di Papa Gregorio XII giuntovi per presiedere un burrascoso concilio finito con la fuga dello stesso pontefice.