E' morto lo scopritore del pianeta Pordenone

/I/BBICHIONS. /I/BE' morto la scorsa notte l'ingegnere chionsese che nel 1987 aveva compiuto l'importante scoperta di un pianetino cui aveva dato il nome del più insigne pittore friulano del '500, il Pordenone. Johann Martin Baur, questo il suo nome di battesimo, è morto, a causa di una malattia, all'ospedale di Monfalcone, dov'era stato ricoverato. Nato nel 1930 in Germania, si era trasferito in terra friulana negli anni 70 per raggiungere la moglie, originaria del Pordenonese. Da quel momento, Baur ha sempre vissuto a Chions con la consorte in un appartamento di via Santa Caterina, dove si trova anche il suo osservatorio personale. È grande il cordoglio dell'intera comunità chionsese che ha 'volato alto" negli anni 80 quando lo stesso ingegnere Baur aveva fatto un'altra scoperta celeste, cioè un pianetino del sistema solare simile al Pordenone, cui aveva attribuito il nome latino della sua città adottiva, Chaonis. Non fu facile far accettare al Minor planet center di Cambridge il nome del pittore rinascimentale perché, di solito, ai corpi celesti si attribuisce il nome dello scopritore o quello dell'osservatorio.BRI funerali saranno celebrati nella parrocchiale di San Giorgio Martire, domani alle 15. La messa sarà officiata da padre Gabriele. /I/BB(m.t.)