Libertas Tolmezzo Festa per i 40 anni

TOLMEZZO. Quarant'anni fa un gruppo di appassionati sportivi costituiva la "Polisportiva Libertas di Tolmezzo". Praticare e propagandare lo sport e le sue varie discipline: questo il suo scopo. L'atto ufficiale fu stipulato ufficialmente il 10 agosto 1966 e Ambrosio, Lenardis, Feruglio, Candoni, Cappelletti, Collavizza, Martini, Meneghel, Cairoli, Rossi, Larice, Dalla Marta e Nadali furono i primi consiglieri. «Erano, quelli - commenta il presidente Francesco Martini -, i tempi in cui la pallacanestro cominciava a imporsi come sport raccogliendo sempre più il consenso del pubblico e dei più giovani e per questo il primo atto della nuova polisportiva fu quello dell'allestimento di una squadra di basket. Dopo alcuni anni si decise di costituire una sezione per la pratica dell'atletica leggera e che ha sempre dato risultati lusinghieri e che oggi, a quarant'anni dalla sua costituzione, rimane il fiore all'occhiello del club sportivo della montagna friulana». Martini è stato chiamato a presiedere l'Asd Libertas Tolmezzo nel 1976 che, in qualità di cestista, militava nella Libertas Basket.
Appassionato e praticante di atletica, lo stesso Martini ha dato un impulso notevole a tutto il movimento portando il sodalizio tolmezzino, a livelli di carattere nazionale soprattutto per quel che concerne il settore giovanile. L'attività della Libertas è stata fondamentale affinché il capoluogo tolmezzino si dotasse di un impianto idoneo per la pratica dell'atletica e, ultimamente, grazie al suo presidente, per la costruzione degli spogliatoi a servizio dei praticanti. L'attuale Consiglio direttivo dell'Asd Libertas Tolmezzo è composto da Angela Longo, Roberto Verzin, Claudio Lomuscio, Fausto Coradduzza, Doriano Francescangeli. I tecnici, invece, sono il professor Stefano Secco, Alessandro Intilia e Tiziana Di Ronco.