Questa mattina monsignor Brollo celebrerà i funerali di don Naiaretti

PRATO CARNICO. Sarà monsignor Pietro Brollo, arcivescovo di Udine a celebrare oggi alle 10 nella chiesa di San Filippo e San Giacomo a Pesariis, i funerali di don Sandro Naiaretti. La comunità locale avrebbe voluto che la salma fosse esposta in una camera ardente all'interno della stessa chiesa, ma difficoltà burocratiche non hanno permesso che la salma del sacerdote di Pesariis, Tuia e Osais potesse essere trasferita dalla cella mortuaria di Ovaro. Il corpo di don Sandro era stato portato infatti nel cimitero di Ovaro, in quanto il suo decesso, mercoledì scorso a seguito di un incidente strale, è avvenuto in Comune di Ovaro, a pochi metri dal confine con quello di Prato Carnico, dove si trova pure la parrocchia di Pesariis. Così, in attesa di tributare al loro parroco l'estremo saluto, la comunità, contrita nel dolore, non ha potuto far altro che recitare il rosario.
Oggi a Pesariis sono attesi fedeli da ogni parte del Friuli. Don Sandro, sebbene avesse avuto una vocazione adulta, venne consacrato sacerdote, dopo il seminario teologico di Trento, a 36 anni nel 1986, ebbe modo durante il suo sacerdozio, di prestare la propria opera in diverse località, quali Cividale, San Giorgio di Nogaro e Tarvisio. Il suo interessarsi in prima persona, delle "sofferenze della gente", lo ha portato anche a scontrarsi con la parte più tradizionale dei fedeli, ma senza ombra di dubbio lo ha fatto conoscere e apprezzare da nutrite schiere di parrocchiani, per lo più giovani.
Probabilmente questo derivava dalle sue esperienze precedenti la vocazione, da operaio prima e impiegato poi nella fabbrica di orologi Solari del suo paese natio, Prato Carnico, sino a divenire sindacalista della Cisl. Don Sandro coltivava pure uno spiccato senso artistico, scrivendo e recitando poesie in italiano e in friulano, spesso raccolte in libri editi sin dagli anni Ottanta: Vorès ingenoglami, Cjamina, Frucons, Parola che chiama, Pensant, e, ultimo, Tiera Benedetta.
Personaggio eclettico non poteva passare inosservato nemmeno nel giorno del suo funerale. Così oggi sono attesi fedeli da quei paesi dove ha prestato servizio sacerdotale. Oggi alle 10 quindi i funerali nella sua ultima parrocchia, nella chiesa di Pesariis, quindi, dopo le esequie, don Sandro Naiaretti riposerà nel cimitero della frazione dove ha origine la sua famiglia, Prato. Oltre a tanti fedeli ed amici, lascia nel dolore i fratelli Edi, Nievo e la sorella Maura.
Gino Grillo