Tesi di laurea sulla Juve

Si è parlato di calcio, è stato messo sotto accusa il silenzio stampa, in questo momento protagonista della comunicazione della Juventus, e soprattutto sono emersi dati e statistiche sullo stile della Vecchia Signora del football italiano. Con 110 e lode il dottor Attilio Tortora (già in possesso di una laurea triennale in relazioni pubbliche) ha conseguito ieri una laurea specialistica nella sede di Gorizia dell'Università di Udine. Il titolo ambizioso: 'Una comunicazione in bianco e nero: analisi della attività e degli strumenti di comunicazione della Juventus". Con una lente d'ingrandimento la tesi di laurea ha esaminato lo sponsor, il merchandising, la gestione dello stadio e il progetto del nuovo stadio, la rivista ufficiale, il sito web, ma soprattutto la gestione dell'ufficio stampa e quindi i rapporti con i media. Il laureando ha posto varie domande a 32 giornalisti italiani che rappresentano le più grosse testate giornalistiche che quotidianamente seguono la Juve e sono emersi dati interessanti. Sotto accusa, come detto, per alcuni dei giornalisti intervistati il silenzio stampa poco professionale per il 31,25 %, scorretto per il 15,62%, strumento di difesa per il 18,75%. Alcuni dei cronisti sportivi, invece, si sono riservati di giudicarlo a seconda dei casi (34,38%). Dalla tesi emerge chiaramente che esiste ed è inconfondibile uno stile Juventus. Emerge dal lavoro dello studente dell'Università di Udine che «è uno stile molto legato ai valori: correttezza, professionalità, capacità di innovazione continua, capacità di perseguire e conseguire il risultato con tutte le proprie forze».