Katia Gardini migliore attaccante

PORDENONE. Viene quasi la pelle d'oca alla fine del torneo Cornacchia, mentre le autorità sportive e civili premiano le squadre che hanno partecipato alla 24ª edizione del Memorial. La festa finisce tra un tripudio di bandiere e di colori. I colori delle 32 squadre che hanno partecipato alla manifestazione più ricca di sempre. Le bandiere erano quelle delle nazioni di tre continenti. Tra le prime, 4 nel torneo maschile la prima è l'India, la seconda il Gyor per l'Ungheria, la terza è quella tedesca della regione del Baden, la quarta la Svizzera.
Tiziano Cornacchia scandisce i nomi dei protagonisti di una festa. Indimenticabile già per chi organizza e chi partecipa. Le premiazioni sono affollate. La classifica finale del torneo maschile ha visto sul podio l'India, nel remake della finale 2005, seguita dal Gyor e dal Baden appunto. Quarta la Svizzera e quinta l'Italia cadetti di coach Barbiero. A seguire si sono classificate dal sesto posto in poi i belgi del Mortsel, l'Algeria, la Swiss Cottage di Londra, Appio Roma, Futura Cordenons, Loreto, Csi Bresso, Castelnuovo, Levsky Sofia, Klagenfurt.
Nel femminile è giusto sottolineare come in un torneo internazionale, cui partecipano squadre provenienti dalle Americhe, il podio sia per due terzi italiano. Vincitrice e indiscussa protagonista l'Asystel Novara, ma che orgoglio vedere sul secondo gradino del podio la Domovip Porcia. Terza nella finale di Claut la Levski Sofia, quarta la Svizzera, quinte le Northern Lights degli Stati Uniti. A seguire Belo Horizonte, Novi Sad, Argentario, Ortonovo, Baden Wuttenberg, Appio Roma, Istria, Debrecen, Csi Ravenna, Fontanafredda.
I premi dei singoli: migliore giocatrice Gilda Lombardi dell'Asystel Novara, migliore palleggiatrice Monica Corbellini. Migliore attaccante Katia Gardini della Domovip Porcia, migliore libero Nadine Jenni (Svizzera), migliore centrale Inieva Denitsa (Levski Sofia). Categoria maschile: migliore giocatore Markus Steward del Baden, migliore regista Sebastian Chevallier (Svizzera), migliore attaccante Zoltan Oszulska (Gyor), miglior libero Fabian Kohl (Baden), migliore centrale Pradeep (India). Mister torneo è stato dichiarato Yassir Sleety dello Swiss Cottage Londra, miss torneo Liz Leeds del Northern Lights. Premi speciali del Comune di Pasiano all'allenatore Barbiero, al Gyor e all'Asystel Novara. (r.p.)