Tavagnacco in rimonta

TAVAGNACCO
VENEZIA
3
2
TAVAGNACCO Magnani 5,5, Piva 6, Donà 6, Martinelli 5,5 (Simonato sv), Bologna 6, Stabile 6 (Podrecca sv), Di Filippo 6,5 (Inglese 7), Bucovaz 6,5, Gama 7, Minisini 5,5, Tommasella 5,5. All. Modonutti.
VENEZIA Bianchi 6, Castagna 5,5, Squizzato 6,5, Mandruzzato 6, Bonometto 7, Camerotto 6, Pasqualato 6 (Chinello 6,5), Lippolis 5,5 (De Gaspari sv), Cavallini 6,5, Ranzolin 6, Marcato 5,5 (Tombola sv). All. Fiore.
ARBITRO Ross di Pordenone 6.
MARCATRCII Al 9' Cavallini; nella ripresa, al 9' Bucovaz, al 13' Inglese, al 22' Chinello, al 38' Gama. TAVAGNACCO. I volti nuovi del Graphistudio Tavagnacco sono subito protagonisti. La rimonta ai danni del Venezia nel primo turno di Coppa Italia porta infatti la firma dei nuovi acquisti Sara Gama e Giulia Inglese, oltre a quella della vecchia guardia che non molla mai rappresentata al meglio da Debora Bucovaz. Il successo sul Venezia però ha evidenziato anche qualche lacuna di organico (la società, concorde con il neo-allenatore Modonutti, sta cercando una punta e un esterno di centrocampo) e vecchi problemi di personalità e palleggio. Pur dichiarandosi soddisfatto per il risultato e per la prestazione generale delle ragazze (appesantite dai carichi di lavoro accumulati negli allenamenti) infatti, lo stesso tecnico Roberto Modonutti ha ammesso che «c'è ancora molto lavoro da fare».
Il vero Tavagnacco, insomma, si vedrà solamente tra qualche tempo. Intanto i tifosi gialloblù possono lustrarsi gli occhi con i guizzi e la tecnica raffinata di Sara Gama. Dopo un primo tempo passato a cercare la giusta posizione in fascia è stata lei, assieme all'ex compagna del San Marco, Giulia Inglese, a suonare la carica nella ripresa, quando il Venezia è calato vistosamente sul piano fisico lasciando spazio alle offensive delle padrone di casa.
Nel primo tempo, invece, l'unica risposta degna di nota al gol di Cavallini era arrivata con una punizione di Di Filippo che si era stampata sulla traversa: la successiva conclusione di Piva era stata da dimenticare.
Altra musica nella ripresa. Dopo il pareggio siglato dall'instancabile Bucovaz, è stata proprio Inglese a firmare il sorpasso sfruttando un preciso lancio dalle retrovie: controllo di sinistro e tocco vincente di destro. Le cose migliori, però, arrivano con lo spostamento di Gama in mezzo al campo. Stabile arriva al tiro pericolosamente al 14' e un minuto dopo centra il palo con Bianchi fuori causa. Il Venezia sembra alle corde, ma come nel primo tempo la difesa gialloblù traballa: Chinello ringrazia e fa 2-2. A sistemare le cose pensa Gama, che al 36' va via sulla destra e fulmina il portiere con un gran diagonale.
Cristian Rigo