Un sogno lungo trent'anni col "Cornacchia"

PORDENONE. Il memorial Gallini prenderà il via oggi, mentre domani sarà la volta del 'Cornacchia". Ma già ieri, nel quartier generale della duplice manifestazione allestito in Fiera, si respirava l'aria del grande weekend di sport che caratterizzerà questo ponte pasquale: nel gigantesco padiglione messo a disposizione dall'ente espositivo (per tre quarti occupato da un'immensa tavolata con oltre 1.300 posti a sedere, dove tutti gli atleti si ritroveranno a pranzo e a cena sino a lunedì) è stata infatti inaugurata la mostra fotografica 'Un sogno lungo trent'anni", che ripercorre le tappe fondamentali del torneo di volley. Una rassegna curata nei dettagli da Tiziano Cornacchia, deus ex machina della kermesse. Alla presentazione hanno partecipato, tra gli altri, il presidente nazionale del Centro sportivo italiano, Elio Costantini, il vicesindaco di Pordenone Ezio Pasut, gli assessori allo Sport di Fontanafredda e Porcia, Claudio Peruch e Dorino De Crignis, il presidente provinciale del Coni Lorenzo Cella, il massimo dirigente del Csi provinciale Paola Zelanda e il primo, storico presidente del comitato provinciale Fipav Valdi Conte. I contenuti della mostra sono stati anche raccolti in un prezioso volume edito da Pordenone Fiere, ieri distribuito ai presenti.
La prima edizione del memorial Ferruccio Cornacchia risale al 1983. Lo scopo era quello di commemorare uno dei fondatori della polisportiva San Giorgio di Porcia, già segretario del comitato provinciale della Fipav e, soprattutto, del comitato provinciale del Centro sportivo italiano. All'inizio la manifestazione fu organizzata sotto l'egida del Csi di Pordenone e vide la partecipazione di formazioni under 18 del circondario. Nel 1985 ci fu l'allargamento a squadre della federazione, sempre under 18. Dall'89 il torneo non si disputò più a settembre, bensì nel periodo pasquale, e vi parteciparono anche formazioni provenienti da altre regioni. L'anno successivo la kermesse assunse carattere internazionale con la presenza di team austriaci e jugoslavi, mentre è nel '92 che alla rassegna femminile si affiancò quella maschile. Si arriva così all'edizione 2004, nella quale si sono registrate due vittorie starniere: il torneo maschile è stato vinto dai ragazzi dell'Hypo bank Klagenfurt, mentre le simpatiche brasiliane del Superball Belo Horizonte si sono aggiudicate il titolo femminile.